La Nuova Provincia > Attualità > Santa Caterina, “Il Ritorno” di Pusceddu fa sognare
Attualità, PalioAsti -

Santa Caterina, “Il Ritorno” di Pusceddu fa sognare

"Bighino" rivestirà i colori rossocelesti a nove anni di distanza dalla sua precedente esperienza, anno 2010, quando si piazzò secondo

“Il Ritorno”

C’è un filmato, visibile sulla pagina facebook del Rione Santa Caterina (link: https://www.facebook.com/rionesanta-caterina.asti/videos/1220951411406788/) e realizzato dalla Santa’s Production, che porta quale titolo “Il ritorno”. Sabato sera, nella sede del Comitato Palio rossoceleste, al tavolo della dirigenza, sedeva il protagonista del filmato in questione: Valter Pusceddu. Il ritorno, infatti, è proprio il suo.

Sterzata necessaria dopo quattro anni in chiaroscuro

L’attuale dirigenza di Santa Caterina lo ha rivoluto e punta forte su di lui in vista del Palio 2019, per archiviare quattro anni non esattamente entusiasmanti, successivi al trionfo conseguito da Andrea Mari nel 2014.
“Bighino”, questo il soprannome di Pusceddu, è stato ufficialmente presentato nel corso di una cena dal Direttivo rossoceleste, guidato dal Rettore Nicoletta Sozio e comprendente i vicerettori Piero Corrado, Chiara Cerrato, Claudio Moiso e Mattia Zanforlin. Entusiasmo alle stelle e sala gremitissima per festeggiare il ritorno di Valter, che andò ad un passo dal trionfo per la “Santa” nel 2010, quando, su Angeli, fu superato soltanto dall’accoppiata Fais/Chamtuck che difendeva i colori di Tanaro.

“Bighino” vittorioso per San Paolo nel 2015

Pusceddu, ad Asti, ha centrato un successo nel 2015 per il Rione San Paolo su Genarmoly, e inoltre nelle sue molteplici esperienze astigiane il fantino, classe 1981, ha occupato per altre due volte la piazza d’onore: nel 2003 (per San Secondo) e nel 2014 (ingaggiato da San Paolo). Ironia della sorte, in entrambi i casi a batterlo furono proprio le accoppiate di Santa Caterina (2003 Atzeni su Ergo Song) e 2014 (Mari su Reiholly). Il prossimo 1° settembre, con forti e giustificate motivazioni, Valter vestirà nuovamente il giubbetto rossoceleste.

“Secondo nel 2010, per fare meglio devo vincere”

«Nel 2010, correndo per voi – ha detto “Bighino” rivolgendosi ai presenti alla cena – sono arrivato secondo e siccome intendo migliorare quel piazzamento nel 2019 dovrò vincere per forza.» Ovazione generale!
La serata è scivolata via in maniera gradevole, ben condotta da un effervescente Mattia Zanforlin, abile regista dell’evento, coadiuvato da un folto gruppo di esponenti del Comitato che hanno fornito il loro fondamentale supporto sia alla realizzazione del filmato che alla buona riuscita dell’evento. Ciliegina sulla torta: luci spente e braccialetti luminosi rossocelesti a creare per un paio di minuti una magica atmosfera nel locale della sede.

Altre celebrazioni

Da sottolineare ancora la meritata celebrazione per l’attivissima Maria Grazia, in virtù del recente ottenimento del Premio Bancarella. Festeggiato sempre sabato il compleanno di Nicoletta Sozio, con torta gigante e tutta una serie di omaggi floreali: tra gli altri anche quello di Pusceddu.

Le parole del Rettore Nicoletta Sozio

Le parole del Rettore: «Le capacità di Valter sono indiscutibili, come indiscutibile sarà la sua determinazione in Piazza Alfieri il primo settembre. Lo conosco dal 2010, quando si piazzò secondo per il nostro Rione. Ai tempi ero responsabile della commissione corsa. Tra noi ci furono, non è un mistero, situazioni e punti di vista non propriamente idilliaci, ma nel tempo tutto si è risolto e sono felicissima di averlo nuovamente qui, a Santa Caterina. In Comitato il suo arrivo ha suscitato un formidabile entusiasmo e sabato ne abbiamo avuto la riprova. Inutile negare che abbiamo ambizioni di spicco: la finale è per noi l’obiettivo minimo.

“A 14 sarà un Palio ancora più difficile”

Vincere sarà difficile, ma contiamo di entrare nel ristretto numero dei papabili per il successo. I presupposti ci sono. Veniamo da annate in chiaroscuro ed è ora di rialzare la testa. Il Palio a 14, con tutti i Comitati cittadini al canapo, sarà durissimo e selettivo, ma sapremo farci trovare pronti. Valter dispone in scuderia di ottimi cavalli e da qui a settembre lavorerà per trovare il soggetto più idoneo per la corsa. Chiudo – ha detto la Sozio – ringraziando tutti gli intervenuti alla cena e alla presentazione di Valter: è stata una serata indimenticabile ed emozionante!»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente