La Nuova Provincia > Attualità > Santa Caterina monterà Topalli, scelta ponderata che parte da lontano
Attualità, Palio -

Santa Caterina monterà Topalli, scelta ponderata che parte da lontano

Grande entusiasmo e partecipazione all'evento, svoltosi nel salone della sede rossoceleste

Distillato pregiato

Un piatto prelibato servito  poco alla volta, centellinato con
sapienza e gustato infine nella sua completezza sabato sera, quando, in una
sede gremitissima, il popolo ed i simpatizzanti del Rione Santa Caterina hanno
finalmente conosciuto il fantino che difenderà i loro colori nel Palio del
prossimo 6 settembre. Sarà Adrian Topalli, classe 1980, nato a Tirana, capitale
dell’Albania, ma da tempo trasferitosi a Fucecchio, a vestire il giubbetto
rossoceleste.

Seconda volta ad Asti

Per la monta tosco-albanese si tratterà della seconda partecipazione al
nostro Palio, dopo lo sfortunatissimo esordio del 2019 per il Rione del
“Santo”. Il Rettore Nicoletta Sozio, il suo ampio Direttivo e la commissione
corsa si erano fiondati su Topalli sin da fine settembre/primi di ottobre 2019,
quand’ancora Adrian era convalescente per la brutta e dolorosa caduta accusata
in Piazza Alfieri.

Professionista serio e scrupoloso 

Una scelta forte e ragionata quella della “Santa”, che ha puntato su un
professionista serio e scrupoloso, il quale, soltanto grazie ad un duro lavoro
quotidiano ha saputo, un gradino dopo l’altro, ritagliarsi uno spazio
importante nel difficile panorama dei Palii e delle corse in provincia. Il
termine “regalo” non fa parte del dizionario di Topalli, perché lui di regali
non ne ha mai ricevuti: tutto quanto fino ad oggi è riuscito ad ottenere, e ci
riferiamo a vittorie, credibilità e crescita professionale, è figlio di
sacrifici costanti da lui compiuti. A parlare per Adrian sono i successi
conquistati sempre con maggior frequenza, così da diventare negli ultimi anni
la monta con il migliore “palmares” legato ai risultati.

Entusiasmo rossoceleste

Ottimo preparatore, con alle spalle una scuderia fornitissima e di recente
rafforzata dall’innesto di due nuovi giovanissimi soggetti mezzosangue, Topalli
avrà il tempo necessario a disposizione per presentarsi ad Asti il prossimo
settembre con un cavallo al top della forma e altamente competitivo. E’ stato
accolto in casa rossoceleste in maniera entusiastica: la sua emozione e la sua
gioia, conseguenti  alla fiducia riposta in lui da Santa Caterina erano
chiaramente visibili.

Da un video all’altro

E se un primo video pubblicato  già a dicembre sulla pagina facebook
del Rione aveva contribuito ad ammantare di mistero la scelta del Comitato
rossoceleste, un secondo filmato proiettato all’inizio della serata di sabato
scorso ha fugato ogni dubbio. Una rivelazione graduale e ben ponderata, fatta
di immagini accattivanti che hanno calamitato l’attenzione dell’intero salone
della sede. La carriera di Adrian Topalli, in costante e continua crescita, lo
ha portato a trionfare in numerosi Palii d’Italia: Bientina, dove è autentico
re, Bomarzo, Castiglion Fiorentino e Feltre. La sua ascesa non si è certamente
interrotta e i prossimi obiettivi, finora mancanti all’appello, si chiamano
Fucecchio, Ferrara e Asti.

Organizzazione perfetta

Balza all’occhio la mancanza del nome più impegnativo, Siena, piazza nella
quale il fantino fucecchiese d’adozione ha disputato cinque prove di notte e
tre batterie della “tratta”.

La possibilità di correre una
“Carriera” sotto la Torre del Mangia rappresenterebbe per Topalli il coronamento
di un sogno. Doverosi in chiusura i complimenti al Rione Santa Caterina per la
perfetta e curata organizzazione della serata di sabato. Cucina da elogiare e
sempre puntuale e rapido il servizio ai tavoli. E alla mezzanotte, puntuale, è
partito il coro d’auguri rivolto a Nicoletta Sozio che il 2 febbraio ha
festeggiato il compleanno. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente