Scuole di Asti: interventiper due milioni di euro
Attualità

Scuole di Asti: interventi
per due milioni di euro

Alla scuola materna Miroglio, nei pressi dell’ex Ferriere Ercole, il Comune ha messo urgentemente in cantiere un intervento di ristrutturazione straordinaria del soffitto della mensa dopo aver ricevuto i risultati di una verifica tecnica, effettuata con appositi strumenti elettronici, che ha rivelato un’anomalia non visibile ad occhio nudo. E’ stata subita disposta la chiusura dei locali interessati dal problema, mentre i lavori di…

Alla scuola materna Miroglio, nei pressi dell’ex Ferriere Ercole, il Comune ha messo urgentemente in cantiere un intervento di ristrutturazione straordinaria del soffitto della mensa dopo aver ricevuto i risultati di una verifica tecnica, effettuata con appositi strumenti elettronici, che ha rivelato un’anomalia non visibile ad occhio nudo. E’ stata subito disposta la chiusura dei locali interessati dal problema, mentre i lavori di messa in sicurezza e ristrutturazione del soffitto partiranno urgentemente senza interferire sulla somministrazione dei pasti ai piccoli alunni che, nel frattempo, hanno già trovato un’altra stanza dove poter consumare il pranzo.

La verifica è stata solo una delle trentotto perizie effettuate in edifici che ospitano scuole materne, elementari e medie, tutte di proprietà del Comune. «Quanto avvenuto conferma la lungimiranza della scelta operata dalla nostra amministrazione di investire le poche risorse disponibili sulla scuola – spiegano il sindaco Brignolo e l’assessore ai lavori pubblici Ghigo – Questo perché la sicurezza e la gradevolezza dei locali in cui i nostri figli e nipoti passano la maggior parte del loro tempo è una priorità assoluta». E’ di circa 2 milioni di euro la somma degli interventi che sono stati appaltati (o lo saranno) nel programma 2015 dei lavori alle scuole.

Tutti i cantieri nelle elementari cittadine
L’investimento complessivo per gli edifici che ospitano le scuole elementari ammonta a 400.000 euro (+ iva) che comprede anche i controlli sui soffitti e, in alcuni casi, l’impermeabilizzazione delle coperture. Sono diciotto le scuole coinvolte dai cantieri: Salvo d’Acquisto, Oberdan di Portacomaro stazione; Galileo Ferraris, Baracca, San Domenico Savio, Anna Frank, Bottego di Quarto Inferiore, Rio Crosio, Donna di Serravalle, Cagni, Baussano, Cavour.
«Oltre alle verifiche antisfondellamento e agli interventi di messa in sicurezza degli intonaci e dei soffitti – precisano gli amministratori – alla elementare Gramsci sarà realizzata l’impermeabilizzazione di una porzione di copertura, mentre alla Buonarroti sarà messo in sicurezza il paramano della facciata che presenta dei distacchi e sarà demolita la pensilina in cemento armato, ormai degradata». Alla Pascoli, che ha già visto il rifacimento del tetto e del vano ascensore, si procederà entro la fine dell’anno a bandire la gara per la sostituzione dei serramenti e per la realizzazione di altri interventi edili per un costo complessivo di 250 mila euro.

Materne e medie
Anche le scuole materne e le medie saranno interessate da corposi interventi, alcuni attesi da anni e non più rimandabili. Per le scuole materne il capitolo di spesa ammonta a 150.000 euro (+ iva), mentre per le medie il costo degli interventi è di 250.000 euro (+ iva). In particolare saranno rifatti i tetti alla materna Collodi (140.000 euro), alla scuola elementare Baracca (170.000 euro), alla materna Boschetto (92.000 euro) e alla materna di corso Alba (200.000 euro). Alla Agazzi, invece, e alla elementare Baussano saranno rifatte le pavimentazioni (50.000 euro).

Riccardo Santagati

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo