Cerca
Close this search box.
Roat
Attualità
Eccellenza vinicola

Sempre più Freisa alla festa estiva di Roatto

Ruolo di punta che nella sua lunga storia secolare è andato perso
La Freisa è sempre più protagonista dell’eccellenza vinicola, tornando a ricoprire quel ruolo di punta che nella sua lunga storia secolare è andato perso. Lo ha sottolineato Vincenzo Gerbi, professore di scienze e tecnologie alimentari all’Università di Torino, durante la premiazione dei vini presenti a “Freisa in Festa” la manifestazione annuale organizzata da Pro Loco e Comune di Roatto.

«Nei primi anni con la commissione tecnica di assaggiatori Onav faticavamo a trovare dei vini che superassero il buon livello – ha ricordato Gerbi – ma nel tempo i produttori hanno puntato all’eccellenza e oggi i risultati si vedono».

Non c’era un vero e proprio premio con una classifica. I diplomi assegnati dalla commissione sono stati conferiti a quelle aziende che meglio hanno interpretato il vitigno del Freisa, trasferendone al meglio le caratteristiche nella bottiglia e rispettandone il disciplinare. Durante la serata c’è stata anche una giuria popolare che, dopo un assaggio, ha deliberato a favore di alcune cantine produttrici tra cui Cascina Gilli e Terre dei Santi, entrambe di Castelnuovo Don Bosco.

La Pro Loco si è già rimessa al lavoro per il prossimo appuntamento che sarà il 4 agosto per la festa patronale.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Scopri inoltre:

Edizione digitale