Simone Nosenzo
Attualità
Comune e PNRR

Simone Nosenzo: “Il 2022 sia più sereno e ci porti fuori dalla pandemia”

Il sindaco di Nizza parla ai suoi concittadini. “Uscire da questa situazione difficile vuol dire far ripartire completamente la macchina amministrativa. E poi aspettiamo i progetti del PNRR: con questi potremo dare veramente una svolta”.

«Auguro un 2022 più sereno, che ci porti ad uscire dalla pandemia. E’ un percorso che vorrei facesse la mia città per poterci riprendere gli spazi che abbiamo perso». Simone Nosenzo, sindaco di Nizza rieletto per la seconda volta alla guida del Campanon, sbriga le ultime “faccende” amministrative prima di concedersi qualche giorno di riposo. Attendeva, come tutti i primi cittadini, le decisioni del Consiglio dei Ministri sulla stretta alle regole anti-pandemia in vista delle festività.

«Erano ampiamente annunciate – dice -, ma alcune sono state una novità per tutti. Ora dobbiamo conformarci a quelli che sono gli orientamenti dettati dal governo». Con un inciso, che lascia trasparire il desiderio di archiviare questa brutta pratica. «Possono piacere o meno, ma se sono regole necessarie per garantire un percorso più sereno e tranquillo a tutti dobbiamo adeguarci. Lo dobbiamo fare per senso di responsabilità verso noi stessi e, soprattutto, verso gli altri».

Cita un’intervista di un famoso epidemiologo che invita a fare tamponi preventivi anche se si è vaccinati. «Anche in questo caso se serve per prevenire, adeguiamoci. E’ bello passare le feste con la famiglia; facciamolo in sicurezza perchè i contagi corrono». Sindaco come sarà il 2022 di Nizza? Stuzzicato, non si sottrae alla riflessione. «Anzitutto, mi auguro si possa uscire dalla pandemia, come ho già detto. Questo ci permetterà di dare avvio e compimento all’attività ordinaria del Comune che, in ogni caso, non abbiamo mai abbandonato ma che ha subito ovvi e anche imprevisti rallentamenti dovuti proprio all’emergenza del virus. Spero avremo la possibilità di avviare compiutamente i tanti progetti in cantiere».

Passaggio basilare sarà l’approvazione del PNRR e le opere ad esso collegate. Ancora Nosenzo: «Certamente poter accedere ai fondi del piano sarà uno degli elementi caratterizzanti il nostro lavoro. Al momento non abbiamo ancora percezione di quali opere o progetti potremmo beneficiare, ma contiamo di mettere in pista interventi di assoluto valore per la città. Il nostro intento è di far ripartire con la massima celerità tutta la macchina amministrativa rallentata nei mesi scorsi».

Il Capodanno si avvicina e si pensa ad archiviare un anno tra luci e ombre. «Intanto, non ci saranno eventi di piazza. Il 26 dicembre abbiamo solo suonato il Campananon, come da tradizione, senza la distribuzione di alimenti nè di bevande. L’invito ai miei concittadini è di trascorrere i giorni di festa con attenzione, evitando eccessi che poi possono essere portatori di eventi spiacevoli».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail