Cirio e Ferreira
Attualità
Opportunità

Stage retribuiti a Bruxelles per studenti universitari e neolaureati

Promossi dalla Regione Piemonte, partiranno da marzo per una durata di 4 mesi. A disposizione 30 posti

Nuova opportunità per gli studenti e neolaureati delle università piemontesi.
La Regione Piemonte ha deciso di mettere a disposizione 30 stage retribuiti (“tirocini curricolari ed extra curricolari”) della durata di 4 mesi presso il proprio ufficio di Bruxelles.
I primi stage partiranno a marzo e per presentare la candidatura c’è tempo fino al 20 gennaio.
La selezione avverrà con una procedura realizzata in collaborazione con le università del territorio. Possono fare domanda gli studenti che frequentano corsi di laurea triennali o magistrali (anche a ciclo unico), regolarmente iscritti a un corso di studi, o laureati da non più di 12 mesi, presso gli atenei piemontesi. Per lo stage verrà riconosciuta una indennità di mille euro lordi al mese, oltre a un contributo a forfait extra di 250 euro per il volo aereo.

Le finalità

Diverse la finalitò dello stage. Tra queste, la possibilità di rafforzare le competenze linguistiche, consolidare le competenze nel campo della legislazione europea, acquisire una conoscenza diretta del contesto istituzionale europeo attraverso la partecipazione alle diverse attività promosse e partecipate dalla Regione Piemonte a Bruxelles.
«Considerato il crescente rilievo delle politiche dell’Unione europea, ho voluto che i nostri giovani avessero l’occasione di una esperienza di questo tipo. Ma non tutti possono permettersi i costi di vivere all’estero, per cui è importante che lo stage sia retribuito», spiega il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.

L’ufficio

La Regione Piemonte ha inaugurato l’ufficio a Bruxelles nel 2002, con l’obiettivo di facilitare il dialogo tra il territorio e l’Europa. Le attività principali sono comunicare con l’Unione europea e i relativi portatori di interessi, informare tempestivamente la Giunta Regionale sulle novità provenienti da Bruxelles e fare da tramite tra i soggetti piemontesi, pubblici o privati, e le istituzioni europee. La sede si trova in Rue du Trône 62, a pochi passi dalle principali istituzioni europee, e oltre agli uffici con quattro funzionari esperti in affari europei, dispone di una sala conferenze e di una sala esposizioni. Nel 2014 è stato inaugurato anche il ristorante e wine bar “Io sono Piemonte”, che propone le eccellenze dell’enogastronomia piemontese al pubblico internazionale che vive e frequenta regolarmente Bruxelles.
Per ulteriori informazioni sullo stage e sulla modalità di presentazione della domanda: https://www.regione.piemonte.it/web/amministrazione/organizzazione/regione-piemonte-bruxelles/stage-sovvenzionati-ufficio-bruxelles.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale