La Nuova Provincia > Attualità > Studiare in Australia o a Hong Kong
Si parte con Intercultura, il bando online
Attualità Asti -

Studiare in Australia o a Hong Kong
Si parte con Intercultura, il bando online

La Onlus offre la possibilità ai ragazzi del secondo e terzo anno delle superiori di seguire all'estero con i programmi scolastici internazionali. E' possibile aderire al bando di concorso, ma solo entro sabato. Tante borse di studio per i più meritevoli

Trascorrere un periodo di studio all’estero, immergendosi nella cultura di un paese straniero. Un’opportunità che si può cogliere grazie a Intercultura, che nelle scorse settimane ha presentato ad Asti le modalità di adesione ai programmi scolatici internazionali 2013/2014. L’invito è rivolto ai ragazzi nati tra 1 luglio 1995 e il 31 agosto 1998, il termine entro cui aderire è il prossimo sabato. L’appuntamento di Asti è stato particolarmente partecipato, anche le istituzioni hanno voluto sostenere il lavoro dei volontari di Intercultura: l’intervento entusiasta dell’assessore all’Istruzione Marta Parodi è stato un invito ai ragazzi ad aprire i propri orizzonti entrando in contatto con le altre culture.

La platea era gremita di ragazzi e genitori curiosi di conoscere le esperienze degli studenti che hanno già vissuto l’esperienza di studio all’estero. Sono numerosi infatti gli studenti delle scuole astigiane che sono andati a vivere e studiare in uno degli oltre cinquanta paesi con cui Intercultura ha attivi i suoi scambi, guidati in ogni fase del programma dai volontari dell’Associazione. Le testimonianze, portate con parole e foto, raccontano di nuove amicizie strette in India, Germania, Malesia, Usa, Cile, Austria, Olanda e Lettonia. Gli astigiani che al momento sono all’estero stanno invece studiando in Cina, Australia e Thailandia. Ma Intercultura significa anche ospitare ragazzi di altri paesi, e le famiglie di Asti e provincia negli ultimi cinque anni hanno accolto giovani studenti provenienti da Stati Uniti, Austria, Germania, Norvegia, Perù, Malesia, Sud Africa, Canada, Nuova Zelanda e Hong Kong.

Al momento una famiglia di Azzano d’Asti sta ospitando Eduardo Bonilla, dalla Repubblica Dominicana, iscritto all’istituto Monti. Per chi frequenta il secondo o terzo anno delle superiori, il nuovo bando di concorso permette di accedere alle prove di selezione che metteranno in palio circa 1600 posti e un migliaio di borse di studio totali o parziali. Intercultura garantisce 430 borse di studio per consentire la partecipazione ai programmi degli studenti più meritevoli e bisognosi di sostegno economico. A queste se ne aggiungeranno altre centinaia, grazie alla collaborazione con aziende, banche, fondazioni ed enti locali, portando così nel complesso a circa 1.000 il numero totale di borse e contributi che saranno disponibili per il nuovo bando. Informazioni utili a chi è interessato a partecipare sono reperibili al sito www.intercultura.it, o contattando i responsabili locali ai numeri 320 4133543, 349 1781045 o 366 3311334.

e.in.

Articolo precedente
Articolo precedente