Un momento dello spettacolo pirotecnico di lunedì scorso lungo il Tanaro
Attualità

Successo per la serata di fuochi d’artificio lungo il Tanaro

Una marea di gente ha assistito al tradizionale spettacolo pirotecnico dedicato al Santo Patrono della Città

Botti e colori intensi per i fuochi del Santo

Una marea di gente lunedì sera lungo il Tanaro, in corso Savona e nelle vie adiacenti per assistere al tradizionale spettacolo pirotecnico dedicato al Santo Patrono della Città. Chiuso corso Savona alle 20, gli astigiani hanno parcheggiato l’auto e poi proseguito a piedi per cercare un luogo dove vedere i fuochi. Puntualmente verso le 21,30 i “botti” sono iniziati con i loro spettacolari colori e forme, divertendo bambini e adulti. Una mezzoretta di boati e di “cascate” alte e anche a pelo d’acqua per onorare il Santo e per favorire i “numi” protettori della festa.

La ripresa con i droni

Dall’alto un paio di droni riprendevano i fuochi portandosi fino a ridosso degli stessi per registrare immagini suggestive e spettacolari. Poi il “quadro” finale il famoso “castello” è stato bruciato con un’intensità di colori e di fragore da far sembrare quello dei fuochi un vero e proprio atto di guerra. Poi le solite code per allontanarsi dal Lungotanaro e dalle stradine adiacenti per terminare la serata al luna park che in piazza Campo del Palio aspettava i suoi clienti abituali.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail