asti in rosa
Attualità

T-shirt, slogan e selfie dal balcone di casa: l’Asti in Rosa è servita

Iniziativa social dopo che è saltata anche la seconda data dell’attesa manifestazione sportiva della Lilt

Voglia di indossare la maglietta rosa

La voglia di indossare la maglietta rosa che caratterizza “Asti in rosa” è stata troppo forte. Anche se la camminata non si è potuta tenere neppure nella data di rinvio, ovvero domenica scorsa.

Così, su invito dei suoi organizzatori, l’attesa manifestazione della Lilt si è tenuta lo stesso. Da casa. Infatti i tanti astigiani che già si erano iscritti, domenica hanno indossato a casa loro la maglietta “d’ordinanza” e hanno postato una foto sui social in modo da inondarli di una scia rosa che ha la forza di ricordare quanto siano importanti corretti stili di vita per prevenire i tumori femminili.

All’insegna dello slogan “A casa oggi ci sono, ad Asti in Rosa domani ci sarò” le foto postate non sono passate inosservate. «L’ampia condivisione dell’evento virtuale – scrivono gli organizzatori – ha riempito il cuore dei volontari di fiducia e speranza. Si tornerà presto a camminare, a vedere i colori del mondo brillare più di prima, ad ammirare l’arcobaleno. Domenica si è camminato così. Presto si tornerà a camminare tutti insieme per la vita, per la salute, per la prevenzione e sarà un’emozione unica».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo