gelosobus 1
Attualità
Trasporto pubblico

Tra Costigliole e Alba collegamento diretto in autobus con 8 corse giornaliere

Dopo la sperimentazione avviata lo scorso autunno pronto a partire dal 2 maggio il servizio promosso dall’amministrazione comunale insieme a Regione, Agenzia per il trasporto e la ditta Gelosobus di Canelli

Un collegamento diretto con autobus tra Costigliole d’Asti e Alba. La sperimentazione era stata avviata nello scorso autunno e ora il servizio garantirà 8 corse giornaliere. «Le frazioni Boglietto e Motta sono collegate ad Alba grazie al passaggio degli autobus provenienti da Asti e Canelli. Sono centinaia i costigliolesi che si muovono giornalmente per lavoro o per studio verso la cittadina albese: una trentina solo gli studenti che al mattino alle 7 si spostano in auto per raggiungere Boglietto e Motta e alle 14 devono provvedere al ritorno. Fin da inizio mandato ci siamo attivati per fornire il servizio, indispensabile anche per contenere i costi delle famiglie che spesso devono fare i conti anche con gli orari di lavoro non sempre flessibili – spiega il sindaco Enrico Cavallero – Già ad inizio anno scolastico con la ditta Geloso si è riusciti a garantire in via sperimentale una corsa diretta verso Alba da Costigliole capoluogo: il servizio ha raccolto molti consensi fra gli studenti e le famiglie e in questi giorni abbiamo ricevuto notizia direttamente dall’assessore regionale Gabusi che almeno per il periodo invernale e scolastico si potrà contare, già a partire dal 2 maggio, di 8 corse giornaliere da Alba verso Costigliole e viceversa, dalla stazione ferroviaria di Alba alla fermata di piazza Medici del Vascello di Costigliole, passando per il Boglietto». «Due corse saranno dirette con fermata a Boglietto e Neive, le altre avranno una coincidenza a Castagnole Lanze, per cui i nostri cittadini potranno da lì raggiungere anche altre località – precisa il sindaco – Ringrazio per questo importante lavoro di squadra la Regione, la ditta Geloso e l’Agenzia per il trasporto».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo