Municipio
Attualità

Uffici comunali aperti il sabato, da gennaio lo stop

Dopo sei anni di sperimentazione il quarto weekend del mese

Sospensione “temporanea”

Stop all’apertura degli uffici comunali il sabato. Lo ha deciso la giunta «sentiti – spiega una nota diffusa sul sito dell’ente – i funzionari responsabili dei settori in merito all’affluenza del pubblico negli uffici il quarto sabato del mese». Mini-rivoluzione introdotta nel 2013 dal sindaco Marco Gabusi «per andare incontro alle esigenze della gente, soprattutto per chi, durante la settimana, lavorando non ha la possibilità di recarsi presso gli sportelli comunali ad espletare le proprie pratiche» aveva detto annunciando l’iniziativa. «La richiesta di apertura al sabato arriva direttamente dai cittadini e va nella direzione di risolvere i problemi delle persone che, per tutta la settimana, lavorano quotidianamente ovvero vivono lontano da casa e, gioco forza, non hanno il tempo di presentarsi agli sportelli pubblici del Comune per le proprie incombenze – sottolinea il sindaco Marco Gabusi -. E’ anche, a mio modo di vedere, un segno tangibile verso tutta la popolazione: la dimostrazione che il Comune di Canelli intende dare risposte concrete e precise alle necessità ed alle esigenze della vita attuale» aveva detto allora il sindaco.

Motivo: nessun accesso nella maggior parte dei servizi

I numeri, dopo sei anni sperimentazione, restituiscono una realtà diversa dai desiderata iniziali. Cita ancora la nota. «Se si eccettua l’ufficio rilascio carte di identità, l’affluenza al sabato risulta pari a zero o, nella migliore delle ipotesi, a una persona». Ci sono, poi, ragioni tecnico-operative e di costi, «considerato che l’apertura al sabato comporta l’aumento delle spese generali di gestione (riscaldamento, luce ecc.) e la riduzione di tre ore nell’orario normalmente effettuato dal personale durante la settimana».

Si potrà comunque concordare un appuntamento

Dunque, da gennaio porte chiuse a palazzo Anfossi, seppur in via sperimentale, fatto salvo se la richiesta arriva su appuntamento. Specificano dal Comune: «L’appuntamento potrà essere richiesto all’ufficio preposto accordandosi con l’operatore sull’orario entro le ore 10 del venerdì precedente al sabato lavorativo».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo