La Nuova Provincia > Attualità > Un nuovo ambulatorio alla Casa delle Donne di Asti
Attualità Asti -

Un nuovo ambulatorio alla Casa delle Donne di Asti

L’ambulatorio sarà intitolato al dottor Aris D’Anelli e vi lavoreranno, gratuitamente, una decina fra primari e medici in pensione

Oggi, alla Casa delle Donne, si inaugura l’ambulatorio “sociale”

Cresce l’offerta sociale in viale Pilone 105, dove ha sede la Casa delle Donne e dei Bambini. Oggi, venerdì, alle 17, grazie alla collaborazione tra Asl e Comune, sarà inaugurato un ambulatorio dedicato alle fasce deboli. Gli spazi della Palazzina comunale, infatti, saranno adibiti sia a “punto visita” sanitaria a cura di specialisti medici volontari, che hanno dato la disponibilità al Comune, sia come spazio aperto, rivolto ai giovani, denominato “Spazio adolescenti”, gestito da operatori socio educativi dell’Asl con l’obiettivo di contrastare il “disagio giovanile”.

Si tratta di un progetto che affinerà i propri intenti nella pratica concreta e che nasce e si fonda, soprattutto, nella collaborazione tra i due Enti i quali, istituzionalmente, da sempre, hanno il compito di agire e supportarsi reciprocamente nelle loro azioni. L’ambulatorio sarà intitolato al dottor Aris D’Anelli e vi lavoreranno, gratuitamente, una decina fra primari e medici in pensione. Sarà un luogo di visite specialistiche decentrato e rivolto ad una popolazione estremamente fragile, utile per abbreviare i percorsi, talvolta complessi, che l’utenza deve affrontare. Contestualmente, sempre in un ambito territoriale talvolta problematico, l’affrontare il disagio giovanile con proposte che nascono e si sviluppano “nel luogo”, può essere una scommessa vincente di utile ed efficace decentramento.

L’attività che si svolgerà non è concorrente né si pone in alternativa alle prestazioni normalmente svolte dal medico di base, ma si rivolge a persone che fanno di regola riferimento al servizio sociale territoriale. All’invito dell’assessorato politiche sociali hanno risposto, finora, specialisti di cardiologia, dermatologia, geriatria, ginecologia, nefrologia, oculistica, odontostomatologia, oncologia, pneumologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente