damigella
Attualità
Evento

Venerdì 7 ottobre la “Damigella del Palio”, sarà ancora un’edizione da grandi numeri

L’evento andrà in scena venerdì 7 ottobre al Teatro Alfieri

Organizzata da Albatros Comunicazione, con il patrocinio del Comune di Asti, la 18a edizione di “Palio a … Teatro” ha “mosso” i primi passi giovedì 15 in occasione della prima riunione organizzativa. Con iscrizioni che si chiuderanno giovedì 22, si annuncia un’altra edizione “grandi numeri”. L’evento è previsto venerdì 7 ottobre al Teatro Alfieri.

Al momento hanno già aderito 17 Comitati (ma potrebbe ancora esserci una aggiunta ulteriore): Baldichieri, Canelli, Castell’Alfero, Cattedrale, Don Bosco, Moncalvo, Nizza, San Lazzaro, San Martino/San Rocco, San Marzanotto, San Pietro, San Secondo, San Silvestro, Santa Caterina, Santa Maria Nuova, Torretta e Viatosto . Con i graditi ritorni di Baldichieri (mancava dal 2016), Moncalvo e Nizza (assenti nel 2019). Nel 2019, con 14 damigelle in gara il titolo era stato assegnato a Francesca Villata (Torretta) che aveva preceduto Roberta Pucciariello (Santa Maria Nuova) e Nicole Passera (San Martino/San Rocco).

Due le condizioni di partecipazione per le damigelle: essere nate tra il 2008 ed il 1992 ed aver sfilato per lo stesso Borgo nel 2022. Ogni damigella partecipante dovrà essere accompagnata da un paggio e da una piccola dama (4/8 anni). Confermato un premio di 1.000 euro per i Comitati che “vestiranno” le prime 5 damigelle classificate (a scalare 300, 250, 200, 150 e 100 euro). Anche quest’anno Albatros Comunicazione devolverà una parte delle quote di iscrizione all’Associazione “Enrico ed Ilaria sono con noi – Onlus” impegnata nel settore del “Disagio infantile”.

Con Silvio Quirico (come nel 2017) saliranno sul palco Franco Serpone (Rettore vincente nel 1987 – 1991 – 1999 e 2001), Remigio Durizzotto (alzò il drappo nel 2008) e Alessandro Paroldi (responsabile corsa) a rappresentare il Comitato Palio San Lazzaro, vincitore del Palio 2022. Nel corso della serata, presentata da Beppe Giannini e Chiara Iannaccone, verranno “celebrati” i successi di Santa Caterina (Paliotto), Moncalvo (Miglior sfilata – Premio “Soroptimist”), Cattedrale (Miglior sfilata bambini – Mem. “Mara Sillano”) e S. Lazzaro (Sbandierata del Santo e Musici al Paliotto).

Nel ricordo di Maddalena Spessa sarà proposta una sfilata da “Ca’ Borgo” con i costumi di carnevale opera dell’ex Rettore del Don Bosco. La regia dell’evento sarà curata per la prima volta da Pierfranco Verrua, “riferimento” televisivo astigiano nel 2020 del Giro d’Italia ad Asti, del “sessantennale” del Panathlon Club Asti e della realizzazione del filmato relativo alla candidatura di Asti a “Capitale europea del volontariato 2023”.

Nella foto le prime cinque classificate della passata edizione: al centro la vincitrice Francesca Villata (Torretta).

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo