Prima riunione per la Pro Loco nella ex chiesa dei Batù
Attualità
Prossimi eventi

Villanova d’Asti, la Pro Loco in campo per la ripartenza

La fine delle restrizioni non ha trovato impreparata la Pro Loco che si è rimessa in moto a tempo di record

Ripartenza in grande spolvero per la Pro Loco di Villanova che ha da poco ripreso la sua attività con la prima riunione in presenza dei soci nella chiesa dei Batù.

Dopo aver approvato lo statuto e rinnovato le cariche, l’associazione guidata da Maria Anna Butera si è subito messa al lavoro per stilare un ricchissimo calendario di eventi che vanno da giugno a dicembre.

La fine delle restrizioni non ha trovato impreparata la Pro Loco che si è rimessa in moto a tempo di record.
Già domenica la prima iniziativa: la “Biciclettata” da Villanova a Isolabella e Valfenera e ritorno, un percorso cicloturistico lento con partenza alle 15,30 da piazza Supponito. Le iscrizioni (7 euro a persona) sono aperte dalle 10 del mattino fino alle 15 sul punto di ritrovo.

Il 13 giugno si prosegue con una serata di teatro all’aperto sempre in piazza Supponito e il 26 e 27 giugno è in programma la Festa della musica con esibizione di gruppi locali seguiti dalla Filarmonica e dai cori locali.

«Abbiamo in agenda altri eventi fino alla fine dell’anno – racconta Maria Anna Butera – faremo tutto secondo le regole, rispettando i protocolli sanitari. In tutti gli eventi sarà presente il nostro stand enogastronomico e anche una raccolta fondi a favore della Caritas che sostiene le famiglie in difficoltà della nostra cittadina».

La Pro Loco andrà anche in trasferta: dal 2 al 4 luglio parteciperà alla Festa della birra a Chieri, e a novembre alla Fiera di San Martino, sempre a Chieri, portando un proprio piatto come attrattiva di punta.
La Festa della birra si svolgerà anche a Villanova l’11 luglio. Alla fine del mese, in collaborazione con la parrocchia della Madonna delle Grazie, si torna in piazza con l’Infiorata.

E poi settembre attende i villanovesi con i festeggiamenti di Sant’Isidoro.
«Dovremmo riuscire a fare anche i fuochi quest’anno – continua Butera – e coglieremo l’occasione per festeggiare i nostri diciottenni con la leva 2003, cosa che non siamo riusciti a fare nel 2020».
Ottobre sarà il mese della Fiera della gallina bionda, novembre quello del mercatino delle pulci e della festa di Santa Caterina. A dicembre torneranno il mercatino di Natale e il Capodanno villanovese.

«Grazie alla collaborazione con Max Ponte che si è unito a noi e ci sta dando un grande supporto – aggiunge la presidente – ci saranno serate di poesia all’aperto durante gli appuntamenti principali, e poi musica e teatro. Ci siamo messi subito al lavoro collaborando con l’amministrazione comunale, con l’associazione dei commercianti riuniti e con il parroco Don Carlo, per rimettere in moto il paese, rimasto fermo per l’emergenza sanitaria, certi che abbiamo tutti voglia di ritrovarci».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail