Voti online per assicurare fondial recupero di Cascina Graziella
Attualità

Voti online per assicurare fondi
al recupero di Cascina Graziella

Una corsa all'ultimo click. Un "click che fa la differenza" come recita lo slogan scelto per la campagna di solidarietà che vede in lizza anche il Progetto Rinascita donna volto al

Una corsa all'ultimo click. Un "click che fa la differenza" come recita lo slogan scelto per la campagna di solidarietà che vede in lizza anche il Progetto Rinascita donna volto al recupero di "Cascina Graziella Campagna", l'immobile che si trova nella frazione Santa Maria sequestrato ad un imprenditore siciliano condannato per mafia e restituito alla collettività. C'è tempo fino a lunedì prossimo per poter votare, e far votare amici e conoscenti, il progetto collegandosi al portale Unicredit (www.ilmiodono.it) dedicato alle organizzazioni no-profit che offre una vetrina a diverse iniziative promosse su tutto il territorio italiano, compresa quella di Moncalvo. Non l'unica a livello provinciale visto che, nell'Astigiano, sono presenti e concorrono altre sette realtà del mondo del volontariato e dell' associazionismo.

L'obiettivo di Rinascita donna è quello di raccogliere il maggior numero di consensi telematici e così contribuire ad aiutare l'organizzazione e relativo progetto a ricevere una parte della donazione di 200 mila euro messa a disposizione dall'istituto di credito. Peraltro Unicredit aveva già in passato sostenuto l'iniziativa attraverso una donazione. Possibile anche effettuare libere donazioni attraverso l'acquisto di simbolici mattoncini (minimo 5 euro) che andranno all'organizzazione ma permetteranno anche di moltiplicare il proprio voto. Infatti, con una donazione di 10 euro, verranno conteggiate quattro preferenze. Donazione con cui cercare di contribuire all'avanzamento dei lavori di ristrutturazione del bene di frazione Santa Maria confiscato alla mafia e destinato a diventare sede di una comunità per accogliere donne vittime di violenza o afflitte da dipendenze. Il costo complessivo dell'intervento, con cantiere già avviato da oltre un anno, ammonta a circa 600 mila euro.

m.s.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo