La Nuova Provincia > Attualità > Wine Street Tasting: ancora un successo
AttualitàAsti -

Wine Street Tasting: ancora un successo

Ha animato le vie del centro nelle sere di venerdì e sabato con protagonisti indiscussi i piatti della tradizione che rappresentano l’eccellenza del nostro territorio, ma senza rinunciare alla creatività

Wine Street Tasting ha animato il centro città

Ha animato le vie del centro nelle sere di venerdì e sabato con protagonisti indiscussi i piatti della tradizione che rappresentano l’eccellenza del nostro territorio, ma senza rinunciare alla creatività.
Perché ogni anno Wine Street Tasting torna anche con nuove proposte in una formula che piace.
L’evento porta la firma dell’associazione culturale Creative, e anche quest’anno si è confermata un successo. Molte le persone che si sono divertite in questa degustazione itinerante che abbina bontà e bellezza dei luoghi. Un pubblico trasversale per età e abitudini a cui è piaciuta questa scusa per gustare la nostra città.

41 locali aderenti  all’iniziativa

Sono stati 41 i locali che hanno aderito a Wine Street nelle vie principali del centro: Via Cavour, via Garetti, via Balbo, via Incisa, via Sella, via Roero, Giardini Alganon, piazza san Martino, corso Alfieri, via Giuliani, via della Valle, via Liprandi, via dei Cappellai, via Testa, via Aliberti, via XX settembre, piazza san Secondo, corso Dante.
Tutto questo mentre in Piazza San Secondo si svolgeva il Palio degli Sbandieratori. Insomma, mettiamoci nei panni di un viaggiatore sabato scorso che ha potuto gustare in una sola sera una sintesi degli aspetti migliori della storia e delle tradizioni della nostra città.

Piatti e vini di qualità

Paola Malfatto, Presidente dell’Associazione Creative ha sottolineato la qualità proposta nei piatti e nei vini in abbinamento e la collaborazione che esiste tra i ristoratori in occasione di Wine Street.
Circa 10.000 le porzioni servite nei due giorni di venerdì e sabato.
“La ricerca della qualità di chi ha partecipato è stata davvero degna di nota e devo dire che l’offerta è ogni anno più alta. Sono stati in molti a dirmi che non è un successo che resta imbrigliato in due soli giorni, ma che Wine Street è utile perché fa conoscere le attività e le persone tornano durante l’arco dell’anno.”

Le novità di quest’anno

Questa edizione ha portato nuove aziende ospiti. L’agriturismo Cascina Rosengana di Cocconato (presso Gatti randagi Wedding & Events di via Garetti), l’azienda agricola vercellese Scagliotti e l’azienda vitivinicola Borgo Moncalvo (presso Manfredi Mobili di via Balbo), i Tre Chef Albagnulot & CO di Isola d’Asti (presso il Cicchetto di via Garetti). Wine Street Tasting quest’anno ha ospitato lo chef Alberto Ape De Maio, presso la Scuola Gourmet, e il Vintage Caravan.
Infine, bello da vedere e da ascoltare, Collectif Manouche, fare musica in via Aliberti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente