La Nuova Provincia > Benessere > Asti BenEssere non si arrende al coronavirus: «Lo faremo lo stesso. On line»
Benessere Asti -

Asti BenEssere non si arrende al coronavirus: «Lo faremo lo stesso. On line»

La decisione degli organizzatori è arrivata in questi giorni. Numerosi gli incontri virtuali intorno al week end del 19 e 20 giugno

L’atteso evento sulle discipline olistiche

L’emergenza sanitaria non cancella uno degli eventi più attesi dell’anno, soprattutto da chi è in cerca di un modo nuovo di volersi bene e di curare la propria salute secondo pratiche e discipline olistiche.

Parliamo di Asti BenEssere, la rassegna organizzata   dalla Cooperativa della Rava e della Fava che da sei anni a questa parte raduna in un unico week end il meglio degli operatori olistici insieme a circoli, associazioni, espositori del settore.

Prevista per il 19 e 20 giugno, fino all’ultimo gli organizzatori hanno pensato di poterla confermare, ma il perdurare delle restrizioni anticontagio non lo rendono possibile.

Edizione confermata, ma a distanza

Così, seppur a malincuore, sono stati costretti alla scelta obbligata e sofferta di annullare l’edizione numero 7 nella sua formula tradizionale, ma stanno lavorando alla sua edizione completamente on line.

Una decisione presa per mantenere attiva la manifestazione che avrà sempre nelle date del 19 e 20 giugno i suoi momenti centrali ma, con la scelta “digitale”, sarà possibile spalmare gli incontri su più giorni.

Dunque Asti BenEssere edizione 2020 si terrà con la stessa attenzione, cura e selezione degli altri anni. Solo che non sarà più lo scenografico chiostro dell’ex Michelerio ad ospitare di persona operatori e pubblico, ma tutto si svolgerà davanti allo schermo di un computer.

Articolo precedente
Articolo precedente