La Nuova Provincia > Benessere > Camminare: uno sport alla portata di tutti
BenessereAsti -

Camminare: uno sport alla portata di tutti

Sono ripartiti i Gruppi di Cammino dell'Asl gratuiti e per persone di ogni età

Basta poco per stare meglio

Ippocrate era solito prescrivere una lunga camminata come primo rimedio contro una lunga lista di malanni. Tanto per dire quanto fin dall’antichità il cammino fosse considerato un prezioso alleato per la salute. Eppure oggi, le lunghe ore di semi immobilità legate a numerose professioni, allo studio o agli hobby ha condotto milioni di persone ad uno stile di vita sedentario che lascia il nostro corpo rigido e legato.
Eppure basterebbe davvero poco per migliorare la nostra salute. Una camminata non necessita di attrezzature, di palestre, di preparazione atletica, di allenatori: basta mettersi un paio di scarpe da ginnastica ai piedi e uscire di casa per fare un grande regalo al nostro corpo.
I primi a consigliarlo sono la dottoressa Daniela Rivetti, direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Asti, il dottor Jacopo Bernieri medico delo sport dello stesso dipartimento e la dottoressa Manuela Gobbo, responsabile Promozione della salute dell’Asl di Asti.

Per ogni età e per ogni tasca

«Camminare è la forma di attività fisica più semplice ed efficace e una camminata media, in un adulto di media corporatura, comporta un consumo energetico fino a 200 calorie all’ora – spiega la dottoressa Rivetti – Un’attività a basso o moderato impegno cardiovascolare come la camminata classica aiuta a bruciare gli zuccheri e i grassi in eccesso andando a lavorare sugli accumuli di adipe presenti sugli arti inferiori e sull’addome contribuendo al controllo della glicemia e dei livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue oltre che del peso. Camminare – prosegue la dottoressa Rivetti – consente anche di elevare i livelli di colesterolo “buono” e abbassare quello “cattivo” contribuendo alla riduzione delle placche aterosclerotiche all’interno delle arterie. Anche le articolazioni beneficiano della camminata, perchè le mantiene correttamente “oleate” anche quando l’età avanza. Senza contare – conclude ancora la Rivetti – l’aspetto sociale e psicologico di una camminata in compagnia».

A cosa stare attenti

Tanti vantaggi ma anche qualche pericolo nel praticare la camminata?
«Camminare non è pericoloso, pericolosi possono essere i percorsi che si scelgono – risponde il dottor Bernieri – Bisogna svolgere questa attività in un ambiente sicuro su percorsi noti. Con queste precauzioni, la camminata diventa a tutti gli effetti una terapia a basso costo economico e ad alto tasso di efficacia. Non è necessaria alcuna preparazione particolare – prosegue – come non è obbligatorio effettuare visite medico sportive ma è raccomandato prima e dopo la camminata l’esecuzione di esercizi di riscaldamento e defaticanti per ridurre il rischio di dolori o infortuni muscolari ed articolari».
Per chi vuole avvicinarsi in compagnia a questa fondamentale attività fisica alla portata di tutti, da anni l’Asl di Asti organizza e propone Gruppi di Cammino.
«Sono gruppi di persone che si ritrovano con frequenza regolare, da settembre a giugno almeno una volta a settimana per camminare insieme sotto la guida di un conduttore formato dall’Asl – spiega la dottoressa Manuela Gobbo – Il percorso è di circa 5 km in zone verdi e periferiche ed è consigliato a persone di tutte le età».

I gruppi di cammino Asl

Chiunque volesse partecipare ai Gruppi di Cammino dell’Asl di Asti, a settembre sono ripartiti gli incontri settimanali. Numerosi i gruppi attivi: Asti, Canelli, Montemagno, Viarigi, Nizza Monferrato, San Damiano, Villafranca e Castello d’Annone.
La partecipazione ai gruppi è totalmente gratuita e non richiede certificato medico ma solo un’iscrizione.
Per il gruppo di Asti l’iscrizione si riceve presso la sede Asl di via Conte Verde 25 martedì, mercoledì e giovedì dalle 13,30 alle 15 (tel. 0141/484049).
Per la zona di Canelli è la Casa della Salute che fornisce informazioni e raccoglie iscrizioni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14,30 (tel. 0141/821825).
Nizza Monferrato all’ambulatorio di salute mentale dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 17 (tel. 0141/782313).
A San Damiano Casa della Salute dal lunedì al venerdì dalle 13 (tel. 339/3375698).
A Villafranca in Casa della Salute dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13 (tel. 0141/689609 oppure 689610).
Montemagno e Viarigi al Distretto dell’Asl dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 (tel. 335/7578772).
Infine Castello d’Annone, al Distretto Asl dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 (tel. 339/3002798).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente