La Nuova Provincia > Benessere > Pelle luminosa, i benefici di collagene e acido ialuronico
BenessereAsti -

Pelle luminosa, i benefici di collagene e acido ialuronico

La pelle è per una persona una sorta di “biglietto da visita”: che sia spenta oppure opaca, luminosa o splendente, racconta qualcosa della persona, in primo luogo la sua età

Impariamo a prenderci cura del nostro viso

La pelle è per una persona una sorta di “biglietto da visita”: che sia spenta oppure opaca, luminosa o splendente, racconta qualcosa della persona, in primo luogo la sua età. E non è solo una questione di bellezza, ma anche di benessere generale. Questo vale in particolare per quella del viso, che “opera” in costante contatto con il mondo esterno, quindi più sensibile agli attacchi dello stress, dell’inquinamento e del tempo che passa.

Per tutti questi motivi, la cosmesi è una scienza senza età: fin dai tempi più remoti le donne di ogni cultura e latitudine dedicano tempo e attenzione alla bellezza della loro pelle, attraverso mille prodotti estetici non sempre efficaci. Per fortuna, oggi la scienza sa dire con precisione quali siano le sostanze fondamentali per il benessere e la bellezza della pelle: fra queste, un posto in prima fila lo meritano il collagene e l’acido ialuronico. Il collagene “lega” fra loro le fibre che formano la struttura del derma, uno degli strati che costituiscono la pelle. Dal collagene dipende la morbidezza della cute: con l’avanzare dell’età, la produzione naturale di questa sostanza diminuisce e questo spiega la comparsa dei segni del tempo, specie sul volto. L’acido ialuronico si trova invece nello strato più profondo della pelle, presiede alla produzione del collagene stesso, ed è essenziale per il mantenimento della resistenza e della forma della pelle stessa. Anche la sua diminuzione ha a che vedere con l’invecchiamento, nonché con l’eccessiva esposizione alla luce solare.

Potenziare le riserve di collagene e acido ialuronico è quindi fondamentale per mantenere efficace il processo di rinnovamento cellulare. Il consumo di alcuni cibi proteici e di alimenti antiossidanti ricchi di vitamine e minerali può aiutare, ma spesso non basta. Per questo esistono integratori alimentari in grado di supplire efficacemente alla carenza di produzione di collagene e acido ialuronico. Ma affinché questi prodotti siano davvero utili, devono contenere altre sostanze capaci di veicolarne al meglio l’assorbimento da parte del corpo, o di stimolarne la produzione autonoma. Una di queste si chiama glucosamina, uno dei precursori dell’acido ialuronico, ottimo nell’aiutare il nostro organismo a produrne da solo quantità sufficienti. Un raffinato processo chimico chiamato idrolisi è poi fondamentale per far sì che il collagene sia assorbito completamente e si renda disponibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente