La Nuova Provincia > Cronaca > Ad Agliano Terme, lupo uccide una pecora e ne ferisce un’altra
CronacaCostigliole - San Damiano -

Ad Agliano Terme, lupo uccide una pecora e ne ferisce un’altra

L'episodio è avvenuto all'interno di un recinto vicino a casa

Ad Agliano due pecore aggredite in un recinto

Il nuovo anno si apre con la segnalazione di un ulteriore caso di attacco di lupi. È successo la scorsa settimana ad Agliano, in un’abitazione di regione Salere, dove, all’interno di un recinto, in un ampio spazio verde, si trovano alcuni ovini. «Era pomeriggio e mia figlia, dal balcone di casa, si è accorta che una delle nostre pecore aveva la gola insanguinata. Siamo subito andati a vedere, insieme anche ai miei nipotini di 5 e 7 anni e mio marito, e ci siamo accorti che l’altra pecora che si trovava nel recinto era stata uccisa – racconta la signora Margherita Schon, olandese che con il marito Günter vive ad Agliano da vent’anni – Abbiamo subito chiamato i carabinieri e il veterinario, che ci ha confermato che tutto sta ad indicare che si tratta dell’attacco di un lupo». La pecora uccisa era infatti anch’essa stata attaccata alla gola e divorata nelle viscere. L’altra pecora è invece in qualche modo riuscita a scampare all’aggressione, riportando ferite alla gola che la famiglia Schon sta ora curando, nella speranza che la pecora di casa possa salvarsi.

Attacco tipico dei lupi

Nel recinto dell’abitazione degli Schon rimangono ora, oltre alla pecora ferita, un capretto e alcune galline; e tra gli amici a quattro zampe di casa ci sono anche quattro gatti: uno di famiglia e altri tre ospiti che giornalmente gli Schon accudiscono. L’abitazione in cui si è verificato l’ennesimo episodio di attacco ad animali nella zona si trova a poca distanza dal bar di Salere, sulla strada che collega Agliano e Costigliole, in un’area in cui si trovano molte abitazioni. Ancora una volta, dunque, un attacco che avviene in una zona caratterizzata dalla presenza dell’uomo. «Pensiamo che quel lupo sia riuscito a creare un buco al di sotto della rete – spiega la signora Margherita – Già due anni fa era avvento un episodio simile, ma allora il responsabile fu un cane». I tamponi prelevati confermeranno o meno se in questo caso si è trattato di un lupo, ma le caratteristiche dell’attacco portano in quella direzione.

L’appello del sindaco Biglia

Intanto, a seguito dell’accaduto, un appello giunge dal sindaco di Agliano Marco Biglia: «La situazione non è allarmante, ma certamente da tenere sotto controllo e da monitorare – dice Biglia – Si raccomanda ai proprietari di adottare tutte le precauzioni del caso, chiudendo in particolare gli animali di notte in luoghi sicuri».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente