Cerca
Close this search box.
<img src="https://lanuovaprovincia.it/wp-content/uploads/elementor/thumbs/addio-a-costantino-guarenebrastigiano-e-pioniere-dei-jeans-56e6991a214ab1-nkigyhrqip3j0p6j10pv06mmz4y3l5wxo5apco8yvc.jpg" title="Addio a Costantino Guarene,
astigiano e pioniere dei jeans" alt="Addio a Costantino Guarene,astigiano e pioniere dei jeans" loading="lazy" />
Cronaca

Addio a Costantino Guarene,
astigiano e pioniere dei jeans

Si terranno domani mattina, martedì, alla parrocchia Nostra Signora di Lourdes i funerali di Costantino Guarene, astigiano “doc” e pioniere dei jeans nella nostra città. L’uomo, che si è

Si terranno domani mattina, martedì, alla parrocchia Nostra Signora di Lourdes i funerali di Costantino Guarene, astigiano “doc” e pioniere dei jeans nella nostra città. L’uomo, che si è spento serenamente all’età di 87 anni, fu il primo, negli Anni Sessnata, ad importare il jeans dagli Stati Uniti, diventando così precursore dello stile casual vendendo marchi ancora oggi conosciutissimi.

Iniziò la sua ascesa nel mondo del commercio cittadino con un imponente banco-camion al mercato, piazzato davanti al Palazzo della Provincia; con il passare del tempo, insieme al fratello Mario, aprì diversi negozi in città, tutti di abbigliamento e rivolti a tutte le generazioni: in corso Galileo Ferraris, in corso Alfieri, via Gobetti, via Cavour, via XX Settembre e altri due negozi aperti ad Alba, nella centrale via Maestra.

Guarene non aveva solo fiuto per gli affari, ma fu tra i primi a campire l’importanza della pubblicità. A dimostrarlo i volantini sempre molto forti ed efficaci e la Cadillac pubblicitaria parcheggiata nei punti “strategici” della città. Da molti anni, orami, si era ritirato dall’attività, ma sono tanti gli astigiani che lo ricordano e che hanno comprato in uno dei suoi negozi il loro primo paio di jeans.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale