Alla ricerca dell'anaconda avvistato
Cronaca

Alla ricerca dell'anaconda avvistato

A Nizza si cerca un serpente di grandi dimensioni, avvistato da alcuni testimoni la scorsa settimana sulle colline di strada Villalta, zona residenziale. La voce che si è diffusa -? da prendere con

A Nizza si cerca un serpente di grandi dimensioni, avvistato da alcuni testimoni la scorsa settimana sulle colline di strada Villalta, zona residenziale. La voce che si è diffusa -? da prendere con beneficio di inventario, data l'altisonanza anche cinematografica del nome -? è che si tratti di un anaconda. Dopo la segnalazione del primo testimone, da sabato le ricerche hanno coinvolto un folto gruppo di persone tra Vigili del Fuoco, Corpo Forestale, Carabinieri e Protezione Civile.

«La priorità per la nostra amministrazione era ispezionare il territorio per tutelare la sicurezza dei cittadini ? commenta il sindaco Flavio Pesce ? Sono stati setacciati anche i pozzi, predisponendo, nel caso del ritrovamento, la cattura per il trasporto in un parco naturale». Finora, però, l'animale non è stato trovato, pur divenendo oggetto di innumerevoli chiacchiere dai bar ai social network.

Chi conosce la specie ribadisce che non è velenoso ed è innocuo per gli esseri umani: esclusa l'eventualità poco probabile di un anaconda verde, lungo fino a 6 metri ma che dovrebbe essere fuggito da uno zoo o un circo (e non risultano segnalazioni), l'alternativa è quella dell'anaconda giallo oppure del pitone moluro. A incontrare un essere umano soffierebbe e si alzerebbe, attaccando però solo per difesa; suo cibo prediletto le minilepri e altri piccoli mammiferi. Quanto all'origine, potrebbe essere fuggito da un privato.

f.g.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo