Cerca
Close this search box.
<img src="https://lanuovaprovincia.it/wp-content/uploads/elementor/thumbs/ancora-un-anziano-rapinato-in-casabrdue-colpi-dei-banditi-nella-stessa-via-56e6949890d1f1-nkihsfwm9o3exfoh5gqxy4kcc3c3tzt24dkmt1uemg.jpg" title="Ancora un anziano rapinato in casa
Due colpi dei banditi nella stessa via" alt="Ancora un anziano rapinato in casaDue colpi dei banditi nella stessa via" loading="lazy" />
Cronaca

Ancora un anziano rapinato in casa
Due colpi dei banditi nella stessa via

Rapinatori sempre pronti a colpire, in città, ma anche nei paesi della provincia. Negli ultimi giorni nuovi colpi sono stati messi a segno dopo l'ultima rapina, avvenuta la scorsa settimana, ai

Rapinatori sempre pronti a colpire, in città, ma anche nei paesi della provincia. Negli ultimi giorni nuovi colpi sono stati messi a segno dopo l'ultima rapina, avvenuta la scorsa settimana, ai danni di un addetto al ritiro del denaro delle slot (bottino circa 8 mila euro). Due visite dei rapinatori nella stessa via e nell'arco di ventiquattr'ore. Lunedì sera, poco dopo le 19, un uomo con il volto parzialmente coperto, indossando un giubbotto e tenendo le mani nelle tasche, è entrato in un laboratorio di ceramiche della zona di via Fontana e ha intimato alla titolare di consegnare l'incasso. La donna gli ha consegnato il denaro di cui disponeva, circa 300 euro. Il bandito è poi scappato di corsa ed è così stato dato l'allarme. Sull'episodio sta indagando la Squadra mobile della polizia coordianta dal commissario capo Loris Petrillo.

Indagano invece i carabinieri di Asti sull'episodio avvenuto la sera successiva, di nuovo intorno alle 19. Questa volta il tentativo, rimasto tale per fortuna, è stato rivolto alla panetteria di via Fontana. La descrizione dell'uomo che ha fatto irruzione nel locale e che hanno potuto raccogliere gli investigatori corrisponderebbe all'identikit del rapinatore che ha colpito nel laboratorio la sera prima. Nel secondo caso però l'uomo è scappato senza poter portare via nulla. Un brutto episodio di rapina si è registrato anche a Costigliole. La vittima scelta dai banditi è ancora una volta un anziano, come già era successo qualche settimana fa nel vicino paese di Isola. Due malviventi, con il volto coperto e impugnando un punteruolo, si sono presentati a casa di un pensionato che vive nella zona di frazione Motta e sono riusciti ad entrare. Erano le 19. Negli stessi momenti i due si accorgono che nel cortile fa ingresso una vettura: a bordo c'è una signora giunta in visita, che subito viene sorpresa nel buio e fatta anche lei entrare nell'abitazione. I rapinatori non sono ricorsi per fortuna alla violenza, ma sono stati attimi di paura. Sono così stati portati via soldi al pensionato e il portafogli e la fede alla signora.

Il copione attuato dai malviventi è pressoché lo stesso che era stato usato nella rapina alla pensionata della zona di Viatosto, ad Asti, quindici giorni fa. Una signora di 74 anni si trovava da sola in casa in quel momento: due uomini erano riusciti ad entrare nell'abitazione e l'avevano derubata di alcuni oggetti di valore e qualche centinaia di euro.

Marta Martiner Testa

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link: https://whatsapp.com/channel/0029Va8jc2O0LKZAUYo2g63v

Scopri inoltre:

Edizione digitale