La Nuova Provincia > Cronaca > Asti: accusato di spaccio, la Polizia sequestra 8 mila euro ad un thailandese che viaggiava con l’autista
CronacaAsti -

Asti: accusato di spaccio, la Polizia sequestra 8 mila euro ad un thailandese che viaggiava con l’autista

Fermato dalle Volanti in piazza Primo Maggio. Addosso aveva 2,5 grammi di anfetamine e i bigliettini con nomi, appunti, e ricevute di pagamento

Fermato dalle Volanti

E’ incappato in un controllo delle Volanti in piazza Primo Maggio, su un’auto a noleggio condotta da un autista italiano residente a Voghera e, più che per la quantità di sostanza stupefacente trovatagli addosso, è stata quella busta piena di soldi nascosta sotto il tappetino ad insospettire gli agenti.

Nei guai è finito un cittadino thailandese di 40 anni che, appena gli agenti hanno chiesto i documenti ha dimostrato molta agitazione.

Poco dopo sono stati chiari i motivi del suo nervosismo: da un controllo della su identità è risultato un irregolare, senza il permesso di soggirono ma soprattutto, sotto il tappetino c’era una busta contenente oltre 8 mila euro più una banconota da 100 dollari. E, addosso, aveva 2 grammi e mezzo di anfetamina.

Biglietti come “contabilità” con i clienti

In tasca aveva anche alcuni biglietti manoscritti riportanti nomi ed appunti con ricevute di pagamenti, interpretati dai poliziotti come “contabilità” della sua attività di spaccio. sono stati sequestrati insieme al suo telefono cellulare e lui è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Avviata immediamente anche la procedura di espulsione dal territorio italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente