dragos ghetavu
Cronaca
Infortunio sul lavoro

Asti, attesa senza fine per dare l’ultimo saluto a Dragos, morto sul lavoro

Dopo l’autopsia non è ancora arrivato il nullaosta della Procura di Milano. La salma di Dragos rimane a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’uomo è morto il 25 luglio. Sarebbe diventato papà a novembre

Una sofferenza senza fine. E’ quella dell’attesa per dare l’ultimo saluto a Dragos Ghetavu, morto a 33 anni in un infortunio sul lavoro a Cernusco sul Naviglio. Allo strazio dovuto alla sua tragica morte (sarebbe diventato papà a novembre) si aggiunge quella di un’attesa lunghissima per fare i funerali.
Dragos è deceduto il 25 luglio, dopo due giorni di agonia all’ospedale Humanitas di Rozzano senza riprendere conoscenza a causa del grave trauma cranico riportato durante la caduta da una scala mentre stava sistemando uno striscione sopra l’insegna di un ristorante.
Un infortunio sul lavoro che ha immediatamente fatto aprire un fascicolo in Procura e che, di conseguenza ha fatto disporre l’autopsia. Tutto come da prassi, ma la famiglia non pensava che, a distanza di 15 giorni dalla morte, ancora non arrivasse il nullaosta per i funerali.
E l’attesa continua.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo