La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, due pedoni investiti, 70enne denunciato dalla polizia per omissione di soccorso
Cronaca Asti -

Asti, due pedoni investiti, 70enne denunciato dalla polizia per omissione di soccorso

L'incidente era avvenuto nei giorni precedenti il Natale nella zona di corso Savona

Nonna e nipote investiti

Un 70enne di Asti è stato denunciato dalla polizia per omissione di soccorso, in seguito ad un incidente avvenuto lo scorso 20 dicembre nei pressi di corso Savona. Quello stesso giorno un astigiano si era presentato all’Ufficio denunce della Questura per riferire di un investimento stradale subito dalla madre e dal figlio minorenne nel pomeriggio della giornata precedente nei pressi di corso Savona. Secondo quanto aveva riferito, il conducente di una Ford CMAX si sarebbe fermato una decina di metri più avanti rispetto al luogo dell’incidente, senza però prestare soccorso alla signora e al bambino. Nonna e nipote sono stati invece soccorsi da alcuni dipendente di un’agenzia immobiliare della zona, mentre l’uomo al volante dell’auto si era allontanato senza accertarsi delle loro condizioni.

Gli accertamenti della polizia

«Una volta arrivati presso l’abitazione dell’uomo che ha presentato denuncia, egli stesso si accorgeva che la madre presentava un evidente rigonfiamento alla gamba e il figlio accusava dolori alla coscia e che entrambi zoppicavano vistosamente. Ha così richiesto l’intervento dell’ambulanza – spiega la polizia – Visitati al pronto soccorso dell’ospedale di Asti, sono stati riscontrati un trauma alla coscia per il bambino e una frattura per la donna, lesioni giudicate guaribili con qualche giorno di prognosi». Il giorno successivo i poliziotti delle Volanti, reperita la targa del veicolo e le generalità del conducente, si sono recati presso l’abitazione dell’uomo, senza però rintracciarlo. Dopo aver esteso le ricerche nelle zone adiacenti l’abitazione, gli agenti sono riusciti ad individuare però il veicolo, sul quale sono stati effettuati rilievi fotografici e dattiloscopici da parte della Scientifica. Il proprietario del veicolo è stato contattato più volte al telefono, ma solo il 27 dicembre si è presentato negli Uffici della Questura di corso XXV Aprile dove è stato sentito a sommarie informazioni. «Dalle dichiarazioni rilasciate dall’uomo emergevano a suo carico estremi di responsabilità per l’incidente stradale avvenuto qualche giorno prima – precisano dalla Questura – Pertanto, è stato denunciato per omissione di soccorso».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente