La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, imprenditore vittima di estorsione: la polizia ha arrestato un 44enne
CronacaAsti -

Asti, imprenditore vittima di estorsione: la polizia ha arrestato un 44enne

Si tratta di un nomade che vive in un campo cittadino sospettato di un'escalation di minacce e richieste di denaro

Imprenditore vittima di estorsione

Un 44enne che vive in un campo nomadi di Asti è stato posto agli arresti domiciliari nella giornata di ieri dagli agenti della Squadra mobile perché sospettato del reato di estorsione ai danni del titolare di una ditta di smaltimento rifiuti astigiana. I fatti riguarderebbero un’escalation di minacce ed estorsioni che proseguiva da tempo. L’imprenditore, con attività nel settore del recupero e trasformazione di materiale inerte, si è deciso a chiedere l’aiuto della polizia dopo l’ennesimo episodio, che aveva tra l’altro provocato l’interruzione dell’attività lavorativa.

Una situazione che durava da tempo

«L’uomo da tempo era vittima di gravi episodi estorsivi e minatori, rivolti alla sua persona e ai mezzi aziendali. L’attività di indagine svolta dalla Squadra mobile della polizia, grazie alle immagini registrate dai servizi di videosorveglianza privata e da testimonianze raccolte, ha permesso di accertare la gravità e la frequenza delle condotte del nomade, immortalato dalle telecamere mentre minacciava e sottoponeva a richieste estorsive l’imprenditore – segnalano gli uffici della Questura cittadina – Si ritiene che l’uomo arrestato, disoccupato, abbia agito per procurarsi disponibilità di denaro, che, non di rado, impiegava per l’acquisto di bevande alcoliche».

Il 44enne è stato rintracciato al campo nomadi e al termine delle formalità di rito è stato posto agli arresti domiciliari su provvedimento stabilito dal Gip del Tribunale di Asti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente