strisce
Cronaca
Incidente

Asti, investì una donna con auto senza revisione, senza assicurazione e sottoposta a fermo

Al processo ha testimoniato l’operaia che nell’incidente ha riportato la frattura al polso e, dopo tre anni, non ha ancora ricevuto risarcimenti

Arriva davanti al giudice Dovesi l’investimento di una operaia in corso XXV Aprile avvenuta ad ottobre del 2017.
Imputato è un astigiano che quel giorno, a bordo della sua Ford Ka, non si è accorto che la donna stava attraversando sulle strisce pedonali dal Bar Centotredici verso il distributore Q8 e l’ha urtata facendola cadere a terra.
Nell’investimento la donna ha riportato la frattura scomposta del polso sinistro e alcuni tagli al viso provocati dalla rottura delle lenti degli occhiali.
Una delle agenti di polizia municipale che intervenne per rilevare l’incidente, riconobbe subito il conducente della Ford Ka perchè appena una decina di giorni prima si era recata a casa sua per notificare un provvedimento di sequestro amministrativo della stessa vettura a seguito di scopertura assicurativa sulla quale era stata aperta un’indagine dai carabinieri di Alessandria.
Gli stessi carabinieri avevano già fatto un primo fermo e, ad un controllo, avevano scoperto che l’auto segnava oltre 100 km in più rispetto al momento della notifica.
La stessa donna che è stata investita, sentita in tribunale, ha ammesso di non aver ancora ricevuto alcun risarcimento per le lesioni riportate che le crearono anche problemi sul posto di lavoro.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail