La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, rapina ad un negozio di corso Torino, la polizia denuncia un 32enne
Cronaca Asti -

Asti, rapina ad un negozio di corso Torino, la polizia denuncia un 32enne

L'episodio si è verificato nel pomeriggio di ieri

Rapina ad un negozio ieri pomeriggio

Nel pomeriggio di ieri, giovedì, gli agenti delle Volanti della Questura di Asti, insieme ai colleghi della Squadra Mobile, sono intervenuti in corso Torino presso un esercizio commerciale a seguito della segnalazione di una rapina. Sul posto il personale ha preso contatti con la titolare dell’attività la quale riferiva dell’avvenuta rapina, poco prima, ad opera di un giovane il quale, armato di un paio di forbici, le aveva intimato di consegnare il denaro contenuto nella cassa.
Del rapinatore è stata fornita una sommaria descrizione fisica e dell’abbigliamento indossato, descrizione che veniva confrontata con le immagini di videosorveglianza acquisite in zona. «L’ulteriore, immediata attività di indagine, posta in essere grazie alla meticolosa analisi del modus operandi del rapinatore, conducevano ad un soggetto già noto per i suoi precedenti giudiziari e di polizia agli operatori impegnati nella ricerca, rapinatore che veniva identificato in un astigiano 32enne, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio – spiegano dagli uffici della Questura – Si dava corso ad una accurata ricerca del rapinatore, poichè senza fissa dimora, il quale veniva rintracciato, dopo un paio di ore, in una abitazione di una conoscente in zona Asti Est, luogo nel quale il personale operante procedeva ad eseguire d’iniziativa una perquisizione locale e personale con esito positivo, in quanto venivano rinvenuti e sequestrati i capi di abbigliamento indossati per la rapina, le forbici utilizzate, nonché parte della refurtiva per circa 160 euro». Sul posto è giunto anche il personale del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica di Asti, il quale ha provveduto ai rilievi fotografici e dattiloscopici.
Il quadro probatorio emerso dalle immediate indagini ha portato a denunciare il 32enne per il reato di rapina aggravata. «Sono in corso approfondimenti investigativi da parte del personale della Squadra Mobile in relazione a precedenti episodi delittuosi che potrebbero essere stati commessi dalla stessa persona».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente