La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, sequestrate dalla polizia 80 piante di marijuana in una casa abbandonata
CronacaAsti -

Asti, sequestrate dalla polizia 80 piante di marijuana in una casa abbandonata

La scoperta domenica nella zona di Quarto Superiore dagli agenti delle Volanti in un servizio di controllo del territorio

Piante di marijuana

Uno stabile che all’apparenza sembrava abbandonato, nella zona di Quarto Superiore, ma nei pressi del quale si vedeva del fumo fuoriuscire da un camino, porte aperte e due lucchetti che presumibilmente servivano a chiudere l’ingresso appoggiati su un tavolo esterno alla casa. Una situazione che ha destato sospetto negli agenti di una pattuglia delle Volanti della polizia, domenica scorsa in servizio di controllo del territorio nella zona: subito le verifiche, che hanno mostrato la presenza di un cavo elettrico che attraverso l’inferriata entrava nell’abitazione. «Si è provveduto a prendere contatto con la proprietaria dello stabile e la signora, arrivata sul posto per controllare, ha riscontrato le anomalie rilevate dagli agenti ed ha riferito di aver disdetto l’erogazione di energia elettrica almeno tre anni prima – sottolinea la Questura di Asti – Inoltre, la signora ha fatto notare la presenza di un tubo di gomma di una pompa di irrigazione presente nel cortile collegata all’acquedotto, nonostante avesse fatto “staccare” il contatore dell’acqua da anni. Tutto ciò ha fatto supporre che ignoti si fossero allacciati abusivamente ai contatori delle utenze».


Piante di marijuana

I poliziotti sono, quindi, entrati nell’abitazione, dove subito hanno avvertito un odore acre di fumo e, nella stanza accanto all’ingresso, hanno trovato circa 80 vasi in plastica con all’interno steli di piantine recisi alla base ed alcune piante bruciate nel camino. Le verifiche hanno indicate che si trattava di piante di marijuana. Sul posto sono arrivati anche gli agenti della Squadra Mobile di Asti che, insieme ai colleghi delle Volanti, hanno sequestrato i vasi e altro materiale erbaceo che, sottoposto a Narcotest dalla polizia scientifica di Asti, è risultato positivo alla Canapa Indiana, per un peso complessivo di circa 600 grammi. Dopo il sequestro, la polizia indaga ora per risalire all’identità di chi ha fatto uso dello stabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente