diano-marina-lungomare-89359.660x368
Cronaca

Astigiani denunciati a Diano Marina perchè passeggiavano in gruppo

“Scappati” dal Piemonte si godono le seconde case in Riviera in barba ai divieti

Disobbedienza in trasferta

Forse hanno pensato che i divieti di assembramento e di avvicinamento alle persone valessero solo in Piemonte e Lombardia e così hanno approfittato del “tutto chiuso” per farsi una vacanza a Diano Marina. Non hanno capito i sette turisti fermati dalla polizia municipale di Diano Marina che il divieto di uscire insieme vale in tutta Italia e sono stati fermati mentre passeggiavano sul lungomare. Sette turisti di Asti, Torino e Brescia sono stati così denunciati per inosservanza delle norme imposte dal decreto di contenimento del contagio.

Secondo quanto riportano i giornali della Riviera, sono molte le seconde case al mare affollate di turisti, soprattutto piemontesi e lombardi che sono riusciti a raggiungere la Liguria nonostante i divieti di spostamenti.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo