san salvario
Cronaca

Astigiano arrestato per scippi e rapine a Torino: era “l’incubo di San Salvario”

Un ragazzo di 24 anni di origini brasiliane che aggrediva donne anziane e fragili per strada

In pochi giorni 2 scippi e 5 rapine

Non hanno usato mezzi termini di carabinieri di Torino per descriverlo: era “l’incubo di San Salvario” perché in pochi giorni aveva portato a segno due scippi e cinque rapine a donne anziane, qualcuna di loro anche molto malata che è dovuta ricorrere a importanti cure mediche a seguito dell’aggressione.

Sceglieva sempre donne anziane e fragili

Modus operandi ben definito: agiva di sera e sceglieva solo donne anziane e malferme che aggrediva in strada alle spalle per non essere visto in faccia.

Un tale incubo da spingere molti residenti di San Salvario a fare ripetute segnalazioni e denunce spinti dalla preoccupazione della presenza di questo rapinatore seriale nel quartiere.

Carabinieri in divisa e in borghese

Segnalazioni che non sono cadute nel vuoto: i carabinieri hanno intensificato servizi preventivi, sia in divisa che in borghese, per un più capillare controllo concentrato nelle vie del quartiere a ridosso della stazione Porta Nuova e nei suoi collegamenti al centro storico torinese. (foto di repertorio)

Identificato attraverso testimoni e telecamere

Un lavoro che si è concluso con la raccolta di molti elementi che convergevano su un ragazzo di 24 anni, brasiliano, residente ad Asti. Un valido aiuto è arrivato sia dalle testimonianze di alcune persone del quartiere, sia dall’analisi delle telecamere di videosorveglianza le cui immagini sono state passate al setaccio.

I sospetti dei carabinieri hanno passato il vaglio del tribunale di Torino che ha firmato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina, furto aggravato e lesioni avvenute tra il 6 e il 13 gennaio scorsi.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo