Protesta al mercato coperto, bancarelle al posto delle auto
Cronaca

Protesta al mercato coperto, bancarelle al posto delle auto

Dopo due mesi di lavori al porfido dell'attraversamento di piazza Alfieri da via Garibaldi al Palazzo della Provincia, i commercianti del Mercato Coperto perdono la pazienza e sbottano, stufi di

Dopo due mesi di lavori al porfido dell'attraversamento di piazza Alfieri da via Garibaldi al Palazzo della Provincia, i commercianti del Mercato Coperto perdono la pazienza e sbottano, stufi di avere i pochi parcheggi vicino alla loro struttura impegnati il mercoledì e il sabato dalle bancarelle di ambulanti momentaneamente "sfrattati" dall'area interessata dal cantiere.

«Già possiamo contare su pochissimi parcheggi nei pressi dell'ingresso del Mercato Coperto, se poi anche quei pochi, nei giorni in cui abbiamo più afflusso di clientela, vengono occupati tutto il giorno, allora qualcosa non va. Siamo andati più volte dal Sindaco e ci avevano promesso il fine cantiere per il 2 dicembre – ?dicono i portavoce del Consorzio Mercato Coperto – ma mercoledì scorso i lavori non erano ancora finiti e le bancarelle erano ancora al posto dei parcheggi. A questo punto non siamo più sicuri di quando i lavori finiranno e i posti torneranno liberi. Con l'approssimarsi del Natale chiediamo che i parcheggi tornino disponibili per i clienti».

Gli stessi commercianti sostengono di aver registrato un calo nelle vendite proprio a causa della scomodità dei clienti che non possono parcheggiare vicino.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo