giulia carabinieri
Cronaca
Carabinieri

Battesimo della neve per le nuove “Giulia” assegnate alle pattuglie dei carabinieri

Per ora ne sono arrivate solo tre, una per ogni Compagnia, ma presto tutte le attuali radiomobili saranno sostituite

Per ora sono tre, una per ogni Compagnia astigiana (Asti, Canelli e Villanova) ma presto andranno a sostituire tutte le autoradio dei carabinieri utilizzate per il servizio di pronto intervento nella nostra provincia.

Sono le Alfa Romeo Giulia, presentate nei giorni scorsi  che ieri hanno affrontato il “battesimo della neve” in un territorio collinare e logisticamente impegnativo come quello astigiano.

Le nuove autoradio (questo il nome tecnico delle auto di pattuglia) sono dotate di cambio automatico e dispongono di un allestimento studiato ad hoc per il loro utilizzo. A partire dai sistemi di sicurezza dell’equipaggio che può contare sul parabrezza blindato e vetri laterali antisfondamento. Le portiere sono blindate e hanno un pannello aggiuntivo che si sgancia in caso di appostamento armato per difendersi da eventuali colpi. Sono stati potenziati i lampeggianti e aggiunti anche agli specchietti retrovisori.

Sul sedile dietro è stata realizzata una cellula per gli arrestati che garantisce sicurezza per l’equipaggio ed è facilmente igienizzabile dopo ogni uso.

Nuove vetture più performanti a disposizione del reparto che dispone di militari addestrati ad affrontare qualunque tipo di situazione visto che sono i primi ad intervenire sulle chiamate di ogni genere.

Ogni giorno, sul territorio provinciale, i carabinieri rispondono ad una media di 75 interventi utilizzando 45 autovetture (fra radiomobili e auto delle stazioni); in orario notturno sono almeno 8 le auto che pattugliano la provincia.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail