La Nuova Provincia > Cronaca > Calosso: arrestato per i 2 chili di hashish in casa
CronacaAsti Canelli e sud -

Calosso: arrestato per i 2 chili di hashish in casa

Arriva la condanna definitiva a 14 mesi per un marocchino che vive a Calosso. A suo carico tanti reati e ancor più nomi falsi

Condanna definitiva

I carabinieri di Canelli hanno arrestato ieri un marocchino di 37 anni, Samir Essafri che dovrà scontare 14 mesi nel carcere di Alessandria inflitti dal tribunale di Torino per possesso di sostanze stupefacenti.

La condanna fa riferimento ad un episodio del gennaio del 2017 quando Essafri fu sorpreso in un bar di Torino con alcuni grammi di hashish addosso. Solo i primi di un rifornimento ben più consistente di 2 kg rinvenuto sia sulla sua auto che nella casa dove viveva con la fida zata e il figlio.

Il mago degli “alias”

Essafri è un nome noto alle forze dell’ordine, che gli imputano una lunga carriera criminale fin dal suo arrivo in Italia avvenuto nel 2001. A suo carico, infatti, vi sono reati di rapina, furto, ricettazione, lesioni, resistenza e violenza a pubblico ufficiale sempre associati a spaccio di sostanze stupefacenti.

Nei 17 anni di permanenza in Italia, riferiscono i carabinieri, si era specializzato nel costruirsi false identità per eludere le indagini ma grazie ai controlli incrociati, tutti i suoi “alias” hanno sempre ricondotto le forze dell’ordine alla sua persona.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente