La Nuova Provincia > Cronaca > Canelli, campana del vetro esplosa a causa di un petardo
Cronaca Canelli e sud -

Canelli, campana del vetro esplosa a causa di un petardo

In via Solferino davanti alla Casa della Salute

Come l’anno scorso

Anche i vandali hanno le loro tradizioni? Forse sì a giudicare da quanto successo ieri sera a Canelli, in via Solferino, nei pressi della Casa della Salute. Poco prima della mezzanotte alcuni passanti e residenti hanno segnalato che era di nuovo stata fatta saltare una campana blu della raccolta differenziata del vetro (foto tratta dal post di Massimo Branda del gruppo FB Sei di Canelli se). Evidente la causa della deflagrazione: un potente petardo gettato dentro una delle bocchette per le bottiglie che, scoppiando nello spazio angusto, ha provocato la distruzione della campa con la fuoriuscita del vetro presente dentro, ovviamente in frantumi.

L’anno scorso era successa la stessa cosa in via Buenos Aires e pochi giorni dopo i ragazzi autori del gesto si erano “costituiti” dall’allora sindaco Gabusi.

Purtroppo in quella via non sono posizionate telecamere di videosorveglianza pubblica, quindi sarà difficile risalire agli autori del gesto vandalico.

Secondo i primi commenti l’ordinanza di divieto di botti firmata dal sindaco Lanzavecchia ha funzionato in parte perchè si sono registrati un po’ meno “bombardamenti” colorati ma sicuramente non tutti hanno raccolto l’invito a fare festa senza petardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente