La Nuova Provincia > Cronaca > Canelli, vacanza fuori programma per una fuga di gas
CronacaCanelli e sud -

Canelli, vacanza fuori programma per una fuga di gas

Sospese per oggi le lezioni all'Artom a causa di un forte odore di gas. Interessata anche la casa di riposo

Ricerca del guasto da ieri pomeriggio

Una scuola evacuata, lezioni sospese, presidio del Vigili del fuoco alla casa di riposo, strade chiuse. Mattinata convulsa alla confluenza tra viale Indipendenza e le vie Roma e Asti, stamattina, per una fuga di gas. L’allarme è scattato ieri pomeriggio quando, poco prima delle 15, dall’istituto “Artom” è arrivata una telefonata nella quale insegnati e alunni, preoccupati, segnalavano un odore persistente di gas. Sul posto sono immediatamente arrivati i Vigili del Fuoco Volontari di Canelli e, poco dopo, una squadra di Asti con i tecnici Italgas. Il controllo è stato esteso anche alla vicina casa di riposo “Giulio e Rachele Bosca”. Presidio durato sino a mezzanotte, quando il pericolo di ulteriori fuoriuscite del combustibile è stato scongiurato. Nel frattempo il sindaco Paolo Lanzavecchia aveva emesso un’ordinanza di sospensione delle lezioni all’Artom e al Pellati per il giorno successivo.

Era alla rotonda di viale Indipendenza

Lavoro di intercettazione della perdita ripreso nelle prime ore di venerdì nei pressi della rotonda alla confluenza delle tre arterie. Tecnici dell’azienda del gas, sorvegliati dai Vigili del Fuoco, con la Polizia municipale guidata dal comandante Diego Zoppini a limitare il traffico mentre il sindaco Lanzavecchia e l’assessore Firmino Cecconato seguivano passo passo l’evolversi della situazione. Intervento che, al momento, è ancora in atto. Nessun pericolo per le abitazioni e i palazzi che si affacciano sul viale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente