Cartuccia nella posta della MunicipaleMinaccia o scherzo di cattivo gusto?
Cronaca

Cartuccia nella posta della Municipale
Minaccia o scherzo di cattivo gusto?

Una cartuccia usata nella cassetta della posta del comando di Polizia Locale di Nizza Monferrato, recentemente trasferito in piazza Cavour, a due passi dal “ponte gobbo”. Di marca Fiocchi, linea

Una cartuccia usata nella cassetta della posta del comando di Polizia Locale di Nizza Monferrato, recentemente trasferito in piazza Cavour, a due passi dal “ponte gobbo”. Di marca Fiocchi, linea Magnum, modello 410, è una munizione per fucile da caccia di solito utilizzata per la piccola selvaggina, in particolare volatili di taglia modesta. Un piccolo cilindro di piombo di colore verde, aperto nella parte superiore dopo essere stato usato per sparare dal titolare dell'arma.

La stessa persona – ma non necessariamente – che poi avrebbe poi deciso di “imbucare” il contenitore vuoto, dalla forza simbolica notevole, nella cassetta delle lettere della Polizia Municipale nicese. Magari per una qualche forma di goliardica rivalsa, persino eccessiva rispetto alla violenza del messaggio che il gesto porta con sé. Il Comando ha inviato l'informativa alla Procura di Alessandria. Sarà aperto di conseguenza un fascicolo contro ignoti, con denuncia per minacce aggravate, avendo di mezzo armi da fuoco. Dal Comando di Nizza si invita però alla massima cautela.

Non viene esclusa la possibilità che si tratti, semplicemente, di uno scherzo di pessimo gusto. Difficile tra l'altro risalire a maggiori dettagli al riguardo della vicenda. La cassetta delle lettere in piazza Cavour viene in effetti aperta di rado, vi si accumula la pubblicità. Solo ieri, nel tardo pomeriggio, a seguito di un'apertura è stata rinvenuta la cartuccia. Potrebbe essere rimasta lì dentro anche per una decina di giorni. Le telecamere di sorveglianza, per via della collocazione, non permetterebbero di risalire all'artefice dello sgradevole omaggio. A manifestare la propria solidarietà nei confronti degli agenti nicesi il sindacato, per voce della dirigente SULPL Giorgia Finotti.

f.g.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo