369E0325-F698-4307-A209-2521D48833C5
Cronaca
Tribunale

Circonvenzione di incapace: assolti i due avvocati, a giudizio l’ex marito

La decisione del Gup è arrivata oggi.

Assolti per non aver commesso il fatto: questa la decisione del gup Belli all’udienza in rito abbreviato che aveva come imputati gli avvocati Alberto Pasta e la collega Monica Ferraris, il primo difeso dall’avvocato Mussa di Torino, la seconda difesa dall’avvocato Fabrizio Brignolo.

Erano accusati di circonvenzione di incapace per aver fatto firmare un accordo di separazione fra due coniugi che non prevedeva alcun assegno di mantenimento per l’ex moglie e la figlia della coppia. Una successiva perizia avrebbe confermato la minorata capacità di intendere e di volere della donna.

Per l’avvocato Pasta il pm Macciò aveva chiesto una condanna ad otto mesi mentre per la collega Ferraris aveva chiesto l’assoluzione. Per il Gup entrambi devono andare assolti.

Non così l’ex marito che è invece stato rinviato a giudizio.

(Foto di repertorio)

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo