Comune di Asti: potenziata la videosorveglianza ai varchi di accesso alla ZTL
Cronaca

Comune di Asti: potenziata la videosorveglianza ai varchi di accesso alla ZTL

Un sistema di videosorveglianza per rendere più efficiente il meccanismo di verifica del rispetto della Zona a traffico limitato (ZTL) in via San Martino, angolo via Quintino Sella, riservata solo a

Un sistema di videosorveglianza per rendere più efficiente il meccanismo di verifica del rispetto della Zona a traffico limitato (ZTL) in via San Martino, angolo via Quintino Sella, riservata solo a residenti e veicoli autorizzati. Nonostante non si tratti di una modifica al sistema viabile esistente, la videosorveglianza elettronica del varco di accesso alla ZTL sarà attivata in modalità di preesercizio a partire da domenica 1 settembre.

Si tratta dell’ottavo varco ZTL provvisto di telecamera collegata direttamente (a mezzo della rete in fibra ottica di proprietà del Comune) con la centrale di gestione operativa presso il comando del corpo di Polizia Municipale. Sino al 15 settembre coloro che transiteranno attraverso il varco seppur privi di autorizzazione non verranno sanzionati, ma riceveranno specifica comunicazione da parte della Polizia Municipale.

Successivamente al periodo di preesercizio il sistema di videocontrollo sarà pienamente operativo ed i transiti non autorizzati verranno sanzionati. Si rammenta che l’importo della sanzione è di 80 euro più le spese di accertamento e notifica pari a 14,50 euro. In base alle nuove norme recentemente approvate, se si effettua il pagamento entro cinque giorni dalla notificazione del verbale, l’importo si riduce del 30% per una somma pari a 56 euro a cui sempre si sommeranno per intero le spese di accertamento e notifica.

Parlando di freddi dati numerici, il sistema di rilevamento sanzioni per accesso non autorizzato alla ZTL parla di 13.433 transiti nel 2010, 10.806 nel 2011, 10.107 nel 2012 e 4.780 per quanto riguarda il primo semestre del 2013.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo