TRUFFE-anziani
Cronaca

Coronavirus, «attenzione alle truffe»

L’invito è di diffidare di sedicenti operatori sanitari che si presentino a casa di anziani con il pretesto di falsi controlli o tamponi

Truffatori in azione nelle case degli anziani

«Attenzione a possibili truffe legate al Coronavirus». È l’avviso ai cittadini che giunge dal summit che si è tenuto nella mattinata di ieri, lunedì, a Torino, tra i Prefetti, responsabili delle forze dell’ordine e amministratori del Piemonte. Sarebbero infatti arrivate segnalazioni di persone che si presentano a casa di anziani con il pretesto di falsi controlli sanitari. «Nel caso accada, informare subito le forze dell’ordine, in quanto la procedura prevede che nessuno possa presentarsi nelle case per fare accertamenti sanitari senza prima essere stato in contatto e averlo concordato con gli interessati».

Appello dalla Croce Rossa

Un appello giunge anche dalla Croce Rossa Italiana. «Sono giunte segnalazioni di sedicenti operatori della Croce Rossa Italiana (e anche di altre associazioni e istituzioni operanti nell’ambito socio-sanitario) che si presentano al domicilio di persone anziane, direttamente o a seguito di telefonate, per eseguire tamponi per il Coronavirus e iniziative varie di prevenzione. Si tratta di impostori e truffatori che nulla
hanno a che vedere con la Croce Rossa o altre associazioni. Si prega pertanto chiunque venga in contatto con questi soggetti di non farli entrare nelle proprie abitazioni e di allertare le forze dell’ordine – sottolinea il presidente della CRI di Asti Stefano Robino – Il Comitato CRI di Asti, in coordinamento con la Prefettura di Asti, al fine di garantire il massimo impegno per la prevenzione e il contenimento del virus in questione, ha predisposto e allestito una specifica ambulanza dotata di tutti i presidi specifici per il trasporto. Tale mezzo specializzato potrà essere attivato se necessario dalla Prefettura
che sta monitorando e coordinando tutte le operazioni».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo