La Nuova Provincia > Cronaca > E' partito dalla "Rio Crosio" il progetto "Educazione alla legalità economica"
Cronaca Asti -

E' partito dalla "Rio Crosio" il progetto "Educazione alla legalità economica"

E' iniziato giovedì mattina, nella scuola primaria “Rio Crosio” di Asti, il percorso didattico della Guardia di Finanza per parlare di cultura della legalità economica con gli studenti della

E' iniziato giovedì mattina, nella scuola primaria “Rio Crosio” di Asti, il percorso didattico della Guardia di Finanza per parlare di cultura della legalità economica con gli studenti della provincia. L’iniziativa trae origine da un protocollo d’intesa stipulato tra il Corpo ed il Ministero dell’Istruzione finalizzato ai seguenti obiettivi: creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”, affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria, stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.

Nell’occasione, è stato illustrato il concorso abbinato, denominato “Insieme per la legalità”, avente lo scopo di sensibilizzare i ragazzi sul valore civile ed educativo del tema affrontato, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo a contrasto degli illeciti fiscali, delle falsificazioni, della contraffazione, delle violazioni dei diritti d’autore, dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Il tutto per favorire l’espressione libera, creativa e spontanea sugli argomenti, attraverso una rappresentazione grafico-pittorica o una produzione video-fotografica.

L’incontro è stato tenuto dal Comandante della Compagnia del capoluogo – Cap. Mario Segreto – e dal M.o. Anna Giacchino, con il supporto di due unità cinofile del Gruppo di Torino. Notevoli l’attenzione e l’entusiasmo dimostrati dai 65 piccoli spettatori, tutti frequentanti le  quarte classi dell’istituto, che hanno formulato numerose e pertinenti domande sulle tematiche discusse. Finale di estremo interesse con l’esibizione dei due bellissimi pastori belga “Kaos” e “Tag”, impegnati, grazie al loro grande fiuto, nella ricerca ed individuazione della droga, precedentemente occultata nella palestra.

Articolo precedente
Articolo precedente