La Nuova Provincia > Cronaca > Giovane scomparso ad Asti: mobilitati i cani per la sua ricerca
Cronaca Asti -

Giovane scomparso ad Asti: mobilitati i cani per la sua ricerca

Non dà notizie da martedì scorso. Viveva con alcuni compagni di sventura in una casa diroccata in via Falletti

Lo cercano da oggi pomeriggio

La Prefettura ha disposto che fossero impiegati anche i cani dell’Unità Cinofila Sirio della Protezione Civile nelle ricerche di un giovane astigiano di 20 anni che non dà notizie di sè dal 20 agosto. Le ricerche si sono concentrate in via Falletti, la strada che costeggia il Borbore dal cimitero urbano fino alla piscina ex Lido.

Viveva in una casa fatiscente

E’ lì, infatti, che il ragazzo è stato visto l’ultima volta. Secondo quanto si è appreso, viveva ai margini della società, condividendo una casa fatiscente che si affaccia sul Borbore con altri compagni di sventura. Due di essi sono stati interrogati dai poliziotti della Volante che oggi hanno condotto le ricerche.

La denuncia era stata sporta nella tarda serata di ieri dai genitori ai carabinieri; la denuncia è stata passata alla Polizia che oggi aveva quella zona di competenza per il pattugliamento.

Mobilitati i Vigili del Fuoco

Mobilitati anche i Vigili del Fuoco che sono intervenuti in forze per perlustrare la zona intorno alla casa diroccata alla ricerca del ragazzo che avrebbe lasciato dei vestiti utili per il lavoro di ricerca dei cani. Anche se, essendo già passati due giorni con altrettante copiose piogge, la ricerca è più complicata.

Alle ricerche è presente anche il padre dello scomparso.

Articolo precedente
Articolo precedente