tetti blu
Cronaca
Polizia

Gli sparano nel suo alloggio ai “tetti blu”; una settimana fa gli avevano bruciato l’auto

L’uomo non è mai stato in pericolo di vita. Indaga la Squadra Mobile

Indagini in corso e bocche cucite sul brutto episodio di ieri sera nel quartiere popolare di via Madre Teresa di Calcutta in uno dei cosiddetti condomini “dai tetti blu”.

Un uomo di 52 anni, con precedenti, è stato raggiunto da diversi colpi di pistola di piccolo calibro che lo hanno attinto alle gambe e all’addome ma senza provocargli lesioni così gradi da portarlo in pericolo di vita.

L’uomo si trovava solo in casa quando gli hanno sparato. In quartiere nessuno si è accorto di nulla; non hanno sentito nè urla, nè minacce, nè lui che chiedesse aiuto. Anche gli spari, ripetuti, erano così tenui da essere stati scambiati da tutti per qualche petardo fatto scoppiare dai ragazzini.

Solo dopo, alle urla di dolore dell’uomo e all’arrivo di ambulanza e pattuglia della Polizia si sono resi conto della gravità del gesto.

Il ferito è stato portato al Pronto Soccorso dove si trova tuttora in osservazione ma è fuori pericolo.

La pista più probabile è quella di uno “sgarbo” o di un regolamento di conti visto che pochi giorni fa qualcuno ha dato fuoco alla sua auto.

Indaga la Squadra Mobile.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo