La Nuova Provincia > Cronaca > Il Capo della Polizia ad Asti per inaugurare la rotatoria dedicata al “padre” della polizia scientifica
CronacaAsti -

Il Capo della Polizia ad Asti per inaugurare la rotatoria dedicata al “padre” della polizia scientifica

Su iniziativa del Lions Club Asti Alfieri la rotatoria in corso XXV Aprile sarà dedicata all'astigiano Salvatore Ottolenghi, medico considerato il fondatore della polizia scientifica

Il Prefetto Gabrielli venerdì ad Asti

Sarà in visita ad Asti venerdì mattina il Capo della Polizia Gabrielli. Sarà proprio il Prefetto Franco Gabrielli a tagliare il nastro della rotatoria che si trova di fronte alla Questura cittadina, in corso XXV Aprile, tra via Nogaro, via Corridoni e via Baracca, e che sarà intitolata a Salvatore Ottolenghi, medico di origini astigiane considerato il fondatore della Polizia Scientifica. Nell’ ottobre 2018 il Questore della provincia di Asti Alessandra Faranda Cordella aveva organizzato una serie di eventi dedicati a Salvatore Ottolenghi: in particolare venne inaugurata, con la partecipazione del Capo della Polizia, la mostra fotografica “Frammenti di storia”, seguita dall’incontro convegno ”La Polizia Scientifica tra la dattiloscopia di Ottolenghi e i nuovi traguardi tecnologici”. L’iniziativa era proseguita coinvolgendo, per un’intera settimana, la cittadinanza, gli studenti ed i rappresentanti di enti ed istituzioni, condividendo così con la collettività il patrimonio dei valori fondanti della Polizia di Stato e contribuendo ad esaltare il pensiero e gli insegnamenti che Salvatore Ottolenghi ha tramandato alla Polizia di Stato ed in particolare alla Polizia Scientifica.

Il Capo della Polizia Gabrielli con il Questore di Asti Alessandra Faranda Cordella nella sua precedente visita ad Asti

Iniziativa del Lions Club Asti Alfieri

Proprio la positiva valutazione dell’evento ha spinto il Lions Club Asti Alfieri a chiedere alla Commissione Toponomastica del Comune di Asti l’intitolazione della rotatoria di fronte alla Questura a Salvatore Ottolenghi: con delibera del 4 aprile scorso, la Giunta Comunale ha accolto favorevolmente la proposta. Quindi, per dare più ampio rilievo alla figura dell’illustre astigiano, alle 11,15 di venerdì il Capo della Polizia inaugurerà la rotatoria nel corso di una breve cerimonia. La cerimonia vedrà la partecipazione  del sindaco, Prefetto, Questore, autorità locali e rappresentanti di associazioni civiche, Club di servizio e cittadini; saranno presenti anche alcuni figuranti e musici del rione Cattedrale. Il Prefetto Gabrielli e il sindaco di Asti Maurizio Rasero scopriranno una targa; a seguire la benedizione da parte del Vescovo di Asti Marco Prastaro e del Cappellano della polizia don Augusto Piccoli. Quindi prenderanno la parola il Questore, il sindaco e il Prefetto Gabrielli.

La “Stanza delle donne e dei bambini”

Al termine dell’inaugurazione, in Questura, sarà aperta la nuovissima “Stanza delle donne e dei bambini”, luogo protetto dedicato alle vittime di violenza di genere realizzato con il prezioso contributo del Club di servizio femminile “Zonta”. Prima ancora, alle 10, in municipio, il Capo della Polizia avrà un incontro con i sindaci della provincia di Asti sul tema della sicurezza. «La presenza in Asti del Prefetto Gabrielli, Direttore Generale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza – sottolinea la Questura – oltre a costituire un’importante occasione di dialogo sui temi della sicurezza, testimonia, ancora una volta, l’attenzione del Dipartimento e del Capo della Polizia per le iniziative e le esigenze espresse dalla comunità e dai territori astigiani».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente