La Nuova Provincia > Cronaca > Il Prefetto riunisce il Comitato per l’ordine pubblico a Castello d’Annone: si parlerà dei 50 migranti in quarantena
Cronaca Asti -

Il Prefetto riunisce il Comitato per l’ordine pubblico a Castello d’Annone: si parlerà dei 50 migranti in quarantena

I richiedenti asilo arrivano tutti dal Bangladesh e rimarranno in quarantena per quindici giorni senza uscire dall'area

Appuntamento oggi a mezzogiorno

Il Comitato per l’Ordine e la sicurezza pubblica lascia la sua istituzionale sede in Prefettura per riunirsi nella sala consiliare del Comune di Castello d’Annone. E’ lì che oggi, mercoledì a mezzogiorno il Prefetto con il presidente della Provincia, i sindaci di Asti e Annone e i  rappresentanti delle forze dell’ordine, il Commissario straordinario dell’Asl, il presidente della Croce Rossa esamineranno la situazione relativa alla presenza di una cinquantina di migranti provenienti dal Bangladesh da sabato ospitati nell’hub allestito dalla Cri nell’ex deposito dell’Aeronautica.

Già negativi ai test sierologici in Sicilia

Si tratta dei primi migranti giunti in provincia di Asti dopo l’emergenza Covid. Arrivati direttamente da Lampedusa, sono stati tutti sottoposti a tampone e non si allontaneranno dai loro alloggi e dall’ex aerea militare per i prossimi quindici giorni di quarantena. Sempre per oggi si attendono gli esiti dei tamponi fatti al loro arrivo ad Asti tenendo conto che già in Sicilia, subito dopo lo sbarco, i test sierologici li davano tutti negativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente