Cerca
Close this search box.
<img src="https://lanuovaprovincia.it/wp-content/uploads/elementor/thumbs/tornano-le-quotspaccatequot-in-cittabrdiversi-negozi-presi-di-mira-dai-ladri-56e6a1a14384b1-nkieztamm6cc09uiqyus0ipux3bhsibjmbbb8n1oqw.jpg" title="Tornano le "spaccate" in città
Diversi negozi presi di mira dai ladri" alt="Tornano le "spaccate" in cittàDiversi negozi presi di mira dai ladri" loading="lazy" />
Cronaca

Tornano le "spaccate" in città
Diversi negozi presi di mira dai ladri

Tornano le “spaccate” in città. E ancora una volta attraverso il sistema delle auto usate come “arieti” per farsi largo all’interno dei negozi. Nella notte tra lunedì e martedì è stato

Tornano le “spaccate” in città. E ancora una volta attraverso il sistema delle auto usate come “arieti” per farsi largo all’interno dei negozi. Nella notte tra lunedì e martedì è stato preso di mira il negozio di abbigliamento “Imagine” della centrale via Cavour. Le telecamere avrebbero registrato l’azione di due banditi. Uno di loro alla guida di una vettura, lanciata in retromarcia e usata appunto come “ariete” per sfondare la vetrina del negozio e rubare quanto più possibile. L’altro, pronto ad arraffare i capi d’abbigliamento e accessori griffati. È accaduto intorno alle 3,30. Dopo aver sfondato la vetrata di ingresso, i malviventi hanno fatto razzia di abiti, borse e scarpe che si trovavano sugli scaffali dell’esercizio commerciale. Sono poi riusciti a fuggire dopo il colpo e a dileguarsi. Sul posto per i rilievi e le indagini le pattuglie dei carabinieri. Per decine di migliaia di euro i danni subiti dall’attività commerciale.

Nel mirino dei ladri anche un negozio di abbigliamento per bambini che si trova in via Massimo D’Azeglio, altra zona centrale della città. Gli sconosciuti hanno cercato di entrare forzando la porta d’ingresso, ma sono poi dovuti fuggire, senza portar via nulla, ma lasciando dietro a sé tanti danni.
Furto sventato invece nella notte tra mercoledì e giovedì alla ditta “Costruzioni infissi” della zona industriale di via Maggiora. Alle 2,45 alla centrale operativa della ditta di vigilanza privata “La vedetta” era giunta una segnalazione d’allarme, a seguito della quale personale si è subito diretto in zona. Una porta di sicurezza è stata trovata spalancata ed stato richiesto l’intervento di una Volante. Pare che però fortunatamente non mancasse nulla.

Marta Martiner Testa

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale