In congedo dalla Guardia di Finanza dopo 34 anni il Luogotenente Voghera
Cronaca

In congedo dalla Guardia di Finanza dopo 34 anni il Luogotenente Voghera

Sabato scorso, dopo 34 anni di servizio attivo nella Guardia di Finanza, è stato posto in congedo il Luogotenente Giuseppe Voghera, in servizio ad Asti dal 1991. Nato nell’albese nel 1959, Voghera

Sabato scorso, dopo 34 anni di servizio attivo nella Guardia di Finanza, è stato posto in congedo il Luogotenente Giuseppe Voghera, in servizio ad Asti dal 1991. Nato nell’albese nel 1959, Voghera si è arruolato nel Corpo nel 1979 e, dopo il conseguimento del grado di Vice Brigadiere presso la Scuola Sottufficiali di Ostia (Rm), ha prestato servizio dapprima a Novara, poi a Susa (To) e infine ad Asti.

Negli oltre due decenni trascorsi nel capoluogo, durante i quali ha assunto a partire dal 1996 l’incarico di Comandante della Sezione operativa della compagnia, si è guadagnato la stima dei comandanti che si sono avvicendati alla sede di Asti, confermando la propria indiscussa competenza professionale nei vari settori d’impiego ed il tratto gentile nel relazionarsi con i contribuenti nei rapporti di servizio.

Ha fornito un valido contributo personale nelle numerose indagini di polizia tributaria e giudiziaria, meritando diversi riconoscimenti di ordine morale da parte della gerarchia nonché la nomina a Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana. Nel novembre 1994, in occasione dell’alluvione che ha colpito il territorio astigiano, non ha esitato a prestare soccorso alla popolazione in difficoltà tanto da essere insignito successivamente della medaglia commemorativa con nastrino e diploma.

Punto di riferimento per tutti i suoi collaboratori, l’ispettore ha dimostrato di saper coniugare l’instancabile passione per il lavoro con la gravosa responsabilità di comando. Nei giorni scorsi, presso la caserma di via Arò, è stato calorosamente salutato e festeggiato da tutti i colleghi che gli hanno augurato una felice pensione. Ora Voghera potrà finalmente dedicarsi, a tempo pieno, alla famiglia e ai propri hobby.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo