Incendio in discoteca a Bucarest,Asti raccoglie aiuti per i 400 feriti
Cronaca

Incendio in discoteca a Bucarest,
Asti raccoglie aiuti per i 400 feriti

Anche la comunità romena di Asti si mobilita per andare in soccorso degli oltre 400 feriti nell’esplosione della discoteca di Bucarest in cui hanno perso la vita, finora, 55 persone. Gli ospedali

Anche la comunità romena di Asti si mobilita per andare in soccorso degli oltre 400 feriti nell’esplosione della discoteca di Bucarest in cui hanno perso la vita, finora, 55 persone. Gli ospedali di Bucarest stanno cercando di far fronte all’emergenza sanitaria, ma scarseggiano attrezzature, medicazioni e i farmaci più usati nella cura degli ustionati. Alcune comunità di romeni all’estero hanno fatto raccolte di denaro per organizzare voli dei feriti più gravi negli ospedali specializzati di Londra, Madrid, Parigi, Berlino mentre gli italiani raccolgono materiale da inviare con un volo speciale alla fine della prossima settimana.

Ci sono dunque sette giorni per contribuire a questa speciale raccolta che consentirà a molti ustionati di sperare in una guarigione e in una riduzione dei danni. Questi i farmaci che si raccolgono: Sofargen da 30 e 120 gr, Cuticell, Connettivina, Acticoat, garze, compresse sterili, Presteril, icopiuma, Physiogel, Grasolind, Altergen. Nella nostra città il punto di raccolta è presso il negozio Digital Foto di via Carducci 46 (al fondo di piazza Catena), telefono 0141/230798, negli orari di apertura. L’appello viene da Costantin Pletosu, da anni residente ad Asti, fotografo de La Nuova Provincia e presidente dell’Associazione Culturale Doina.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo