La Nuova Provincia > Cronaca > Inseguimento e spari nella notte, un’Alfa 156 tallonata dalla polizia da Costigliole ad Asti
Cronaca Asti -

Inseguimento e spari nella notte, un’Alfa 156 tallonata dalla polizia da Costigliole ad Asti

La vettura, di colore grigio, è riuscita a dileguarsi dopo aver fatto scendere una donna e un bambino

Inseguimento notturno

L’hanno inseguita da Costigliole fino ad Asti, tra le strade deserte della provincia. Finché alla rotatoria di piazza Amendola, appena sceso il cavalcavia Giolitti, il guidatore di un’Alfa 156 di colore grigio ha fatto scendere una donna e un bambino e, nonostante gli spari in aria della polizia, si è dato alla fuga. È accaduto nella tarda serata di ieri, domenica. Più volte la vettura, nella folle corsa verso la città, ha speronato l’auto della polizia stradale che la stava inseguendo, dopo la fuga all’alt. È riuscita però a dileguarsi e le ricerche sono tuttora in corso. Sulla donna, di origine slave, sono subito scattate le verifiche della polizia. Proseguono intanto da parte della polizia i controlli anche sulle persone che si spostano sul territorio, nell’ambito delle disposizioni dettate dal Governo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Il “lockdown” deciso nella giornata di ieri e l’ordinanza dei ministri della Salute e dell’Interno che vieta spostamenti al di fuori del Comune, se non per ragioni di stretta necessità, impongono ulteriori misure di prevenzione. Controlli sono attivi su tutto il territorio provinciale; e in città si sono individuati quattro quadranti su cui effettuano i controlli polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente